Bere 8 bicchieri di acqua al giorno: ecco cosa succede al corpo

Si dice che bere ogni giorno 8 bicchieri di acqua assicuri all’organismo l’idratazione necessaria per affrontare la giornata. Bere 8 bicchieri di acqua non è difficile, basta distribuirli in questo modo:

  • 1 bicchiere appena svegli a stomaco vuoto
  • 1 bicchiere a colazione
  • 2 bicchieri a pranzo
  • 1 bicchiere nel primo pomeriggio
  • 2 bicchieri a cena
  • 1 bicchiere prima di andare a letto

Benefici dell’acqua

  • purifica il corpo dalle tossine in eccesso e dagli elementi di scarto prodotti dalle cellule
  • partecipa alla digestione dei cibi
  • partecipa ai meccanismi della regolazione della temperatura corporea
  • è indispensabile per la sopravvivenza dell’organismo

Non ci sono dubbi sul fatto che bere molta acqua faccia bene alla nostra salute e sia di fondamentale importanza per il benessere dell’organismo, basti pensare, infatti, che il nostro corpo è formato per la maggior parte di acqua. Tuttavia bisogna chiedersi se sia davvero necessario bere costantemente 8 bicchieri al giorno cioè quasi 2,5 litri di acqua.

I sostenitori degli 8 bicchieri d’acqua al giorno diranno che fin da subito la vostra pelle sarà morbida e levigata, che vi sentirete in forza, che riuscirete a dormire meno pur restando produttivi nel corso della giornata, che bere 2,5 litri di acqua al giorno tutti i giorni allunga l’aspettativa di vita. Ma siete sicuri che solo 8 bicchieri d’acqua possano assicurarvi tutto ciò?

Secondo il medico Aaron E. Caroll, proveniente dallo Stato americano dell’Indiana, dopo anni di ricerche, esperimenti ed esperienze su volontari, bere 8 litri di acqua al giorno non assicura l’Elisir di lunga vita, né tantomeno vi farà arrivare alla vecchiaia senza una ruga sul viso. Ma allora da dove è nata questa credenza? Bene, all’origine del mito sembra esserci una raccomandazione prescritta dal Food and Nutrition Board, un’organizzazione americana per la sicurezza nell’ambito della nutrizione, che risale al 1945 e oggi, come all’epoca, non risulta supportata da evidenze scientifiche di nessun tipo. Questa raccomandazione americana, ha fatto il giro del mondo, e oggi risulta essere quasi una moda quella di bere 8 bicchieri d’acqua al giorno.

Rispettando questa regola la gente non si rende conto di ingerire ancora più di 2,5 litri di acqua al giorno, perchè l’acqua è presente anche negli alimenti che mangiamo come frutta, verdura, succhi, tè, tisane, latte e bevanda alcoliche come vino e birra.  Ovviamente, l’acqua risulta essere, sempre e comunque, fonte di idratazione migliore e per questo preferibile ma dato che ci sono anche altre fonti che ci assicura l’apporto di liquidi questo dovrebbe farci capire che non è necessario sforzarsi a bere 8 bicchieri di acqua al giorno per rimanere idratati e in saluti. Bere acqua non deve essere uno sforzo, un sacrificio, l’acqua non è una pillola da ingerire ma un elemento prezioso che bisogna assaporare, gustare, apprezzare. 

Inoltre, il nostro corpo ci guida e sa esattamente come regolarsi per richiedere liquidi, fidatevi del vostro istinto, della vostra sete, di voi stessi.

Eccezione alla regola

Ovviamente le indicazioni del Dottor Carroll sono rivolte ad adulti in salute e con uno stile di vita prettamente sedentario e che vivono in un territorio con un clima temperato. Il discorso cambia per quelle persone che vivono in luoghi eccessivamente caldi oppure per le persone debilitate a causa di una malattia o sottoposte ad attività fisica intensa e costante. In questi casi bere 8 bicchieri di acqua, o anche di più, potrebbe rivelarsi utile e necessario. In ogni caso, è importante ribadire, che il nostro corpo automaticamente richiede i liquidi di cui ha bisogno per cui niente paura, ascoltate il vostro corpo.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *