Gli smartphone Android si svalutano prima degli iPhone? Ecco la classifica

0
111
android-svalutazione

Fin da sempre vendere sul mercato dell’usato il proprio smartphone per finanziare l’acquisto di un modello più recente è sempre stata una strategia vincente che consente di risparmiare qualche centinaia di euro.

Non tutti i modelli però perdono lo stesso valore nel corso del tempo. A fornire un quadro chiaro sui modelli che subiscono una svalutazione più veloce rispetto ad altri ci ha pensato il sito BankMyCell, che ha pubblicato i risultati di uno studio nel quale sono stati analizzati i valori di rivendita di diversi modelli di smartphone e brand nel 2019.

Gli smartphone Android si svalutano prima degli iPhone

Da questi dati la principale risposta è stata che gli smartphone Android perdono valore al doppio della velocità degli Iphone. Precisamente gli Android perdono il 45,18% del loro valore dopo 1 anno, a differenza degli smartphone Apple che dopo 1 anno perdono soltanto il 23,45%.

Per perderne il 45% i melafonini devono aspettare 2 anni. Tempistica all’interno della quale il top di gamma Android avrebbe perso il 71,41% del suo valore originale.

Va anche peggio per gli Android di fascia medio-bassa (prezzo inferiore ai 350 dollari) che perdono il 48,65% dopo 1 anno. Emblematico l’esempio del Motorola One, rilasciato a ottobre 2018 a 349 dollari e rivendibile un anno dopo nel mercato dell’usato a soli 43 dollari.

Andando ad analizzare i vari brand è emerso che Motorola è il peggiore con una svalutazione del 59,41% di media dopo il primo anno di vita del dispositivo. Meglio non va ad LG (56,76%) e Google (51,68%).

Lo smartphone che in assoluto ha perso più valore nel 2019 è stato il Samsung S10+ che ha perso valore per 373 dollari nell’arco di 12 mesi.

Oltre Apple (25,98%), i migliori brand nel mantenere alto il prezzo dei propri prodotti sono Nokia (27,68%), Sony (31,30%), HTC (32,01%) e poi infine Samsung con il 34,42%.

C’è da dire però che un calo maggiore rispetto agli Iphone dei cellulari Android spesso è dettato anche da una repentina diminuzione del prezzo degli smartphone nei listini ufficiali che inevitabilmente finisce con abbassare anche il valore dell’usato.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here