La guava fa bene? Ecco tutti i benefici

La guava è un particolare e poco conosciuto frutto tropicale coltivato soprattutto in Brasile, Colombia, Messico e Venezuela. Qui in Italia non è facile trovarlo al supermercato o dal fruttivendolo o almeno anche se non si trova il frutto fresco, è possibile trovare il succo di guava puro e le foglie essiccate, acquistabili nelle erboristerie, nelle parafarmacie e anche online.

Proprietà e valori nutrizionali della guava

La guava apporta circa 68 kcal per 100 grammi di prodotto. Contiene soprattutto acqua e sali minerali. Inoltre, questo frutto è ricco di vitamina C, addirittura ne contiene quattro volte in più dell’arancia. Oltre alla vitamina C sono contenute molte vitamine del gruppo B. Tra i minerali, invece, i più abbondanti sono il rame, il fosforo, il manganese e il potassio. Come accennato prima il colore del frutto può variare a seconda della varietà, dipende dai pigmenti presenti. La pigmentazione è determinata dalla presenza di carotenoidi, antociani, retinoidi. Contiene elevati livelli di fibra, carboidrati, clorofilla e acidi grassi omega-3.

Benefici apportati dalla guava

  • Antitumorale

Sono stati effettuati degli studi sull’utilizzo dell’olio di foglie di guava nei confronti delle cellule tumorale e si è rivelato efficace nell’inibire la loro crescita. La guava Il frutto contiene anche il licopene, che è una sostanza dalle proprietà antiossidanti. Questo composto oltre a prevenir lo sviluppo di forme tumorali, in particolar modo alla prostata e al seno, è in grado di proteggere la pelle dai danni causati dai raggi solari.

  • Abbassa il colesterolo

Grazie all’elevato contenuto di fibre, la guava, può aiutare a ridurre quantitativo di colesterolo cattivo nel sangue, inoltre, aiuta a mantenere la fluidità del sangue, di conseguenza si riduce la pressione sanguigna.

  • Costipazione

La presenza di fibre, in associazione ai semi presenti nella polpa, hanno proprietà lassative, per questo motivo previene la stipsi.

  • Ottimo alleato per il cervello

La presenza di alcune vitamine, in particolar modo la vitamina B3 e la vitamina B6, sono in grado di determinare effetti benefici al cervello, esse stimolano la funzione cognitiva e la aumentano la capacità di concentrazione.

  • Stimola il sistema immunitario

La guava è molto ricca di vitamina C, quest’ultima potenzia notevolmente il sistema immunitario e protegge il nostro organismo dagli attacchi degli agenti patogeni e previene eventuali infezioni. Inoltre, la vitamina C, è necessaria per la sintesi del collagene, indispensabile per le ossa, i capelli e la pelle.

  • Protegge dai radicali liberi

Data la presenza di antiossidanti, l’attività dei radicali liberi è contrastata.

  • Diabete

La guava contiene molte fibre, gli zuccheri sono sicuramente presenti, ma l’indice glicemico resta basso. Queste sue caratteristiche fanno sì che possa essere consumato anche da coloro che sono affetti da diabete, ovviamente senza esagerare.

  • Alleato per la salute degli occhi e per la vista

La guava tra le varie vitamine contiene anche la vitamina A, nota per le sue proprietà benefiche nei riguardi della vista. Dunque patologie come la catarattasono prevenute.

  • Gravidanza

La guava può essere mangiata anche dalle donne in dolce attesa, anzi è molto consigliato il suo utilizzo data l’elevata presenza di acido folico, il quale favorisce lo sviluppo del sistema nervoso nel feto.

Come si mangia la guava?

La buccia di questo frutto è commestibile, ma generalmente non viene mangiata perchè si preferisce consumarne la polpa, tagliando il frutto a metà e prelevandola con il cucchiaino.

All’interno del frutto ci sono tanti semi, contenuti nella polpa, che sono piuttosto duri, quindi sarebbe meglio evitare di masticarli, in questo modo non si corre il rischio di scheggiare i denti.

La guava può essere mangiata fresca, al naturale, o può essere utilizzata come ingrediente per molte ricette, come succhi, gelati, creme e anche per la produzione di dolci.

Controindicazioni

La guava di per sé non sembra avere particolari controindicazioni. Bisogna prestare attenzione soltanto all’ipotetica reazione allergica che si potrebbe verificare qualora non abbiate mai assaggiato questo frutto. Quindi, come per tutti gli altri alimenti, si consiglia di non abusarne mai, soprattutto all’inizio! Meglio consumare la guava in un regime dietetico sano ed equilibrato, solo in questo modo sarà possibile beneficiare di tutte le sue proprietà.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *