Progetto Wif-fi Italia: internet gratis per tutti senza abbonamenti mensili.

Nell’era dell’informazione digitale nessuno di noi può rinunciare a navigare in internet. C’è chi lavora online, chi trascorre le sue ore a giocare e chi ama vedere serie tv dal proprio Pc o Tablet. Per questo motivo c’è sempre stata l’esigenza di formulare piani tariffari che andavano a soddisfare le richieste dei clienti. Ebbene tutto questo sta per volgere al termine grazie alla presenza della nuova rete gratuita presto attiva in tutta Italia e già a disposizione di alcuni fortunati utenti.

Portavoce di questa iniziativa è stato il Ministero dello Sviluppo Economico, che ha concepito un piano di creazione hotspot reale che ha l’obiettivo di promuovere la nuova idea di smart nation.

Addio agli abbonamenti mensili

Il progetto si chiama WI-FI Italia, l’idea sarà quella di includere ben 7500 Comuni nel piano di internet Free, avviato con  MISE – Infratel. Il passo più importante sarà quello di posare la nuova rete nazionale che consentirà di avere un internet gratis su tutto il territorio. Una volta che la rete sarà completata basterà installare l’apposita applicazione per dispositivi Android ed iOS, registrare un account ed usare app e browser senza limitazioni. Basterà un semplice login con i nostri dispositivi per avere una velocità di connessione di 30 Mbps. Inoltre ci sarà anche la possibilità di fare da router, e quindi collegare la stessa connessione su  Smart TV, PC ed altri dispositivi.

Sul sito ufficiale del progetto Wi-fi Italia sarà possibile avere in qualsiasi momento, un’idea dei lavoro di copertura tramite mappa interattiva. Il sito verrà aggiornato giorno per giorno e quindi potrai controllare il momento in cui la rete sarà installata nel tuo comune di residenza. Per il momento non ci resta che attendere, ma sappiamo che fra un pò di tempo potremo dire addio agli operatori telefonici TIM, WindTre, Vodafone, Iliad e ad altri operatori virtuali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *