Mangiare zenzero crudo: ecco cosa accade

Conosciuto in tutto il mondo, lo zenzero è diventato negli ultimi dieci anni un alimento presente anche nelle cucine mediterranee.

Infatti, il suo sapore fresco e stuzzicante lo rende un alimento ideale per essere consumato sopratutto crudo, perchè da crudo mantiene intatto il suo sapore e le sue proprietà. Oltre che per il gusto sui generis, lo zenzero viene consumato anche cotto, o meglio sbollentato, per le sue proprietà balsamiche e analgesiche utili per alleviare il mal di gola e la tosse secca, ma anche  i dolori muscolari e articolari. In tal senso viene consumato sotto forma di tisana o infuso.

Mentre per da crudo viene consumato soprattutto dopo i pasti perché aiuta a favorire la digestione. Non è un caso se nei ristoranti giapponesi lo troviamo crudo e marinato in un piccolo vassoio per essere consumato tra una portata e l’altra (per permettere di neutralizzare il sapore della portata precedenti ed essere pronti ad assaporare la seconda portata) ed essere consumato a fine pasto così come si farebbe con un sorbetto al limone.

Nella cucina indiana viene utilizzato per insaporire zuppe di legumi e sughi. Nella cucina giapponese viene utilizzato accompagnato al sushi. Lo zenzero che si trova in commercio può essere sotto forma di radice e quindi fresco oppure essiccato in polvere.

Come usare lo zenzero

Lo zenzero può essere utilizzato in diversi modi perché il suo gusto particolare si presta perfettamente sia al salato che al dolce, per esempio, nei dolci viene utilizzato nella preparazione dei biscotti di pan di zenzero.

Nei piatti salati possiamo utilizzarlo grattugiato fresco su una zuppa calda oppure si può utilizzare anche nelle insalate o nei piatti a base di pesce. 
Esattamente come accade con il limone, lo zenzero si presta molto bene agli abbinamenti con il pesce, indipendentemente dal fatto che il pesce sia cotto o crudo. Lo zenzero viene spesso utilizzato anche per la preparazione di polpette a base di carne.

Il gusto rinfrescante dello zenzero si abbina in modo perfetto con molti tipi di frutta e può essere utilizzato anche negli estratti e nei centrifugati. Gli abbinamenti ideali che si possono fare sono:

  • ananas e zenzero
  • ananas, menta e zenzero
  • carote e zenzero
  • sedano e zenzero
  • mela e zenzero

Come utilizzare lo zenzero fresco

Lo zenzero fresco può essere utilizzato per ottenere un succo da utilizzare all’interno di varie preparazioni, per ottenere questo succo è possibile servirsi di un estrattore oppure, in caso non si disponga di un estrattore, è possibile grattugiare la radice di zenzero e schiacciare la polpa ottenuta.

Lo zenzero crudo può essere molto utile a tutti coloro che soffrono di mal di auto o mal di mare, perchè la radice di zenzero è capace di alleviare il fastidio e il senso di nausea. Per usufruire di questa proprietà è necessario masticare un pezzo di radice fresca cruda e vi sentirete subito meglio perchè vedrete allontanarsi il senso di nausea. Secondo una leggenda popolare cinese, i marinai cinesi lo utilizzavano durante le mareggiate per alleviare i sintomi del mal di mare. Per questa sua proprietà è consigliato anche a chi deve sottoporsi a cicli di chemioterapia o in gravidanza, anche se è opportuno chiedere informazioni al proprio medico, perché potrebbero esserci delle controindicazioni.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *