La pasta frolla si può friggere? Attenzione, ecco cosa può accadere

La pasta sfoglia è molto versatile e può essere cotta in vari modi. Il più semplice e immediato è sicuramente utilizzando il forno. È però anche possibile friggerle o addirittura cuocerla in padella.

Come si fa la pasta frolla

La pasta frolla è una delle preparazioni di base che non possono mancare nel bagaglio di chi ama preparare i dolci. Farla è semplice, basta utilizzare ingredienti di alta qualità e nelle proporzioni corrette e fare un po’ di attenzione alla tecnica per impastarla.

Gli ingredienti della pasta frolla

Prima di tutto, gli ingredienti: quelli di base sono farina, zucchero, burro e uova. Sulle proporzioni esistono diverse correnti di pensiero in base al risultato desiderato: c’è chi la preferisce più morbida, chi più friabile, chi può bianca e chi più dorata. La nostra ricetta della pasta frolla prevede:

– 300 g di farina 00
– 2 uova
– 100 gr di zucchero
– 120 gr di burro
– 1 cucchiaino di buccia di limone grattugiata
– 1 pizzico di sale o bicarbonato
– 1 cucchiaino di lievito (facoltativo)

Come fare la pasta frolla

Prima di fornirti qualche utile trucchetto, ecco il procedimento:

– Disporre la farina a fontana su una spianatoia e versarvi al centro in quest’ordine lo zucchero, la scorza di limone grattugiata, il sale, il burro e le uova. Chi volesse una frolla particolarmente morbida, può unire al composto anche 1 cucchiaino di lievito in polvere setacciato.
– Per ultimo, aggiungere il burro tagliato a tocchetti e cominciare ad amalgamarlo velocemente all’impasto. Fondamentale è non impastare a piene mani, ma solo con la punta delle dita: il calore può infatti scaldare troppo il burro e alterare il sapore finale della pasta frolla. Ecco perché in passato era diffusa la convinzione che le migliori crostate potessero essere preparate solo dalle donne con una temperatura corporea piuttosto bassa. Un consiglio utile può essere quello di passare le mani sotto l’acqua ghiacciata prima di impastare, asciugandole bene, o quello di utilizzare una spianatoia di marmo o metallo.

Gli errori da non fare

Non eccedere con lo zucchero, che potrebbe rendere la pasta troppo friabile e scura in cottura.
Non lavorare troppo l’impasto e non scaldarlo.
– Non utilizzare scorciatoie sui tempi di riposo dell’impasto.
Non utilizzare uova fredde di frigo, che avranno difficoltà ad amalgamarsi al composto.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *