Messenger Rooms: arriva la risposta di Facebook alle app per le videochiamate.

Arriva Messenger rooms la riposta di Facebook alle app Skype, Signal, Zoom e tutti gli altri programmi da dove viene utilizzata la videochiamata di gruppo.

Come ben sappiamo durante questo periodo di quarantena moltissime persone hanno utilizzato vari programmi di cui prima non conoscevano nemmeno l’esistenza. Dai dati che ha fornito il play store, nell’ultimo periodo sono stati scaricati milioni di applicazioni per videochiamate singole o di gruppo, è per questo Facebook non poteva mancare all’appello per solcare nuovi terreni e contrastare tutte le altre App per le videochiamate. Infatti proprio questi giorni ha presentato una nuova app che si chiama Messenger rooms. Questo nuovo servizio di Facebook è già disponibile in Italia a partire da questa settimana.

Andiamo a vedere nei dettagli di che cosa si tratta.
Questa è la risposta di Facebook per contrastare il sovraccarico e la popolarità di App come Zoom e Skype, oltre ad essere un servizio e creare una stanza virtuale direttamente sulla applicazione di Messenger. Una volta creata questa stanza chiunque può unirsi, se invitato, anche agli utenti che non hanno un account social. In questi salotti virtuali non ci sono limiti di tempo ,e secondo i dati, potranno ospitare fino a 50 persone per conversazione.

Come avrete ben capito si tratta di un tool per fare videochiamate di gruppo, utilizzabile anche per organizzare degli eventi di grande importanza. Grazie all’Unione delle altre piattaforme di Facebook, sembra che si potrà avviare una stanza anche attraverso WhatsApp, Instagram direct e Portal.

Nel momento in cui verrà invitato un utente, non è importante la piattaforma dal quale provenga, infatti potrà accedervi da qualsiasi dispositivo voglia. Inoltre Facebook ha dato molta importanza alla privacy, infatti è stato progettato in modo che risulti impossibile violarla, a tal punto che nemmeno Facebook è in grado di spiare una conversazione avviata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *