Bere olio di cocco fa bene o male? Ecco la risposta

Quando si tratta dell’olio di cocco una delle prime domande che ci vengono in mente è: berlo fa bene o fa male alla salute? Su questo particolare argomento, così come in molti altri quando si parla dell’alimentazione , l’opinione scientifica e anche quella dei comuni consumatori non si trova d’accordo verso una risposta univoca. Mentre da una parte ci sono i detrattori che demonizzano il prodotto, dall’altra parte vi è una grande fetta di sostenitori che ne sostiene a gran voce i benefici. All’interno di questo articolo parleremo dei pro e dei contro di questo alimento.

Come si ottiene l’olio di cocco?

L’olio di cocco è ottenuto per mezzo della spremitura di una noce di cocco matura dopo esser stata essiccata. I suoi utilizzi sono molteplici, viene adoperato sia nella cura del corpo ma anche come integratore alimentare. Ed è proprio sull’aspetto alimentare che è nata la diatriba. Secondo alcuni, l’olio di cocco ingerito sarebbe nocivo poiché nonostante si tratti di un alimento del tutto naturale ha comunque un alto contenuto di calorie e oltretutto, ha anche un’elevata concentrazione di grassi saturi.

I benefici dell’olio di cocco

  • Fa perdere peso: Se stai cercando di perdere peso ma malgrado tutti i tuoi sacrifici e i tuoi sforzi in palestra, non stai riscontrando i tanto attesi risultati? L’olio di cocco potrebbe aiutarti nella tua missione poiché è in grado di riattivare il metabolismo. Diversi studiosi in effetti, hanno riscontrato che l’olio di cocco potrebbe essere molto efficace se si vuole dimagrire. All’interno di questa bevanda sono contenuti dei trigliceridi a catena media che aumentano il dispendio energetico, favorendo così un graduale snellimento del corpo e soprattutto della pancia. Infatti, l’olio di cocco, risulta essere un prodotto miracoloso nella faticosa lotta al grasso addominale.
  • È un antinfiammatorio: Durante il periodo invernale, spesso capita di ammalarci di malanni stagionali. Le temperature subiscono un forse calo e di conseguenza il freddo diventa più forte e tagliente, e senza nemmeno rendercene conto ci ritroviamo a letto con la febbre con le difese immunitarie indebolite e un fastidiosissimo mal di gola. In questi casi basterebbe proprio un bel cucchiaino di olio di cocco aggiunto a una bella tisana calda per contrastare i batteri e i virus, in questo modo il vostro canale tornerà sano in poco tempo.
  • Aumenta l’attenzione: Se sei un lavoratore o anche uno studente e durante l’arco della giornata soffri di momenti di perdita dell’attenzione anche in questo caso l’olio di cocco è la soluzione a i tuoi problemi. Questa bevanda infatti può essere un ottimo rimedio per coloro che desiderano o hanno necessità di ottimizzare le loro performance cognitive nell’immediato poiché con un solo cucchiaio il tuo cervello ricomincerà ad elaborare al meglio le informazioni.
  • Cura la bellezza del nostro corpo: L’olio di cocco viene anche utilizzato per la cura del corpo. Sulla pelle: come crema idratante e come struccante naturale, nutre la pelle, previene le rughe e cura le smagliature. Cavità orale: riduce l’alito cattivo, sbianca i denti, combatte le carie e migliora la salute dentale. Cappelli: riesce a proteggerli dai raggi solari ultravioletti ed ha una funzione anti-forfora.
  • Detergente per la casa: Ebbene si, l’olio di cocco viene usato anche per pulire i mobili di legno della nostra casa o per lucidare le nostre scarpe di pelle preferite.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *