I mirtilli sono afrodisiaci: verità o falso mito?

Il mirtillo è una tipologia di frutto di bosco molto apprezzato dai consumatori. Lo si può trovare nello Yogurt, in marmellate, succhi di frutta, oppure al naturale, colto e mangiato… Il mirtillo saprà sempre capace di far appassionare anche i palati più fini. Non importa come viene mangiato, questo frutto è senza rivali per quanto riguarda sia il suo sapore che le proprietà benefiche per il nostro organismo. Mangiare questo frutto apporta molti effetti positivi rivolti alla propria salute, naturalmente questo non si deve tradurre nel farne un uso sconsiderato. Il mirtillo viene spesso anche impiegato per la creazione di molti rimedi naturali. Come già acccennato, fa parte della famiglia dei frutti di bosco, e insieme a fragole, more e lamponi sono ricchi di vitamina B, vitamina C e vitamina E, e sono anche considerati degli ultra afrodisiaci! Si dice, infatti, che le loro proprietà siano in grado di stimolare e rendere più attivi ed energici sessualmente. Ma è vero tutto questo? Esistono veramente alimenti afrodisiaci? All’interno di questo articolo cercheremo di rispondere a queste e ad altre domande sui mirtilli.

Quali sono i benefici del mirtillo?

Come detto precedentemente il mirtillo è considerato un ottimo alleato per il nostro organismo. Vediamo adesso gli effetti benefici che sono stati attribuiti al suo consumo:

  • Combatte l’anemia
  • Allevia la stipsi
  • Antitumorale
  • Migliora la vista
  • Previene la cistite
  • Proteggono l’apparato urinario.
  • Stimola la memoria
  • Contrasta la diarrea
  • Alleato durante la gravidanza
  • Il mirtillo contro il raffreddore
  • Migliora la circolazione del sangue
  • Aiuta il cuore
  • Migliora le difese immunitarie

Il mirtillo ha delle controindicazioni?

Il mirtillo è un alimento molto salutare, ma, come per la maggior parte degli alimenti, può essere soggetto di problemi quali allergie ed intolleranze. Di conseguenza, prima di consumare questa bacca sarebbe preferibile chiedere un parere professionale ad un medico. Le controindicazioni nel mirtillo sono presenti e sono:

  • Mal di testa
  • Nausea
  • Dissenteria
  • Bruciore allo stomaco
  • Interazione negativa con farmaci anticoagulanti e antiaggreganti

Esistono veramente i cibi afrodisiaci?

Ostriche, peperoncino, cioccolato, mirtilli, tutti questi alimenti vengono considerati degli afrodisiaci in grado di influire sull’attrazione e sulla sfera sessuale ma tutto ciò è vero? Il cibo ha sicuramente una componente erotica. Come e cosa si mangia, come si prepara e serve un piatto: la sensualità insita in un pasto è innegabile, e tutto ciò è in grado di ammaliare e intrigare chiunque sin dalla notte dei tempi. Gli stimoli sensoriali legati al cibo sono tantissimi, ma esistono davvero i cibi afrodisiaci? Abbiamo posto queste domande a diversi nutrizionisti

Cibi afrodisiaci, cosa ne pensa il nutrizionista?

I nutrizionisti ritengono che si tratti di un falso mito. Poichè non esistono evidenze scientifiche a sostegno di queste teorie. Esistono sicuramente cibi alleati del benessere, come il cioccolato, che contiene feniletilamina e che stimola la produzione di serotonina. Ma non esistono prove scientifiche sugli effetti afrodisiaci del singolo alimento. Spesso quando si parla di cibi afrodisiaci si cerca di associare il termine afrodisiaco a qualche suo componente nutrizionale in grado magari stimolare l’olfatto, alimenti vasodilatatori, o persino regolatori ormonali. Quindi si tratta di alimenti che potrebbero influire sulla sfera sessuale ma dal punto di vista metabolico. Ma non ci sono benefici sulle prestazioni sessuali testimoniate da studi scientifici.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *