Home Salute e Benessere “L’aceto di mele fa male!”: attenzione, ecco le conseguenze

“L’aceto di mele fa male!”: attenzione, ecco le conseguenze

0
138

L’aceto di mele è un prodotto del tutto naturale che negli ultimi anni entrato nelle nostre case dove è stato impiegato per la creazione di sempre più ricette e altri utilizzi. Questo poiché è ricco di proprietà benefiche e deriva dal frutto per eccellenza, la mela. Il suo colore è caratterizzato da giallo pallido e i suoi utilizzi sono tanti e tutti differenti. Può essere impiegato come cibo, adoperato per creare cosmetici, utilizzato come metodo fai da te per lucidare la nostra argenteria ed infine può anche essere usato come disinfettante. Per quanto riguarda il suo aspetto nutrizionale, c’è chi si domanda se bere aceto di mele possa far male. All’interno di questo articolo risponderemo a questa e ad altre domande.

I benefici dell’aceto di mele

L’aceto di mele rappresenta un rimedio naturale molto noto e diffuso. Berlo insieme all’acqua e magari ad un cucchiaino di miele apporta benefici alla salute, ma nasconde anche dei rischi. Per ottenere benefici da questo prodotto occorre consumarlo in quantità moderate, diluendolo con l’acqua per evitare danni a denti, gola e bocca Abbiamo accennato che l’aceto di mele può essere usato anche come cosmetico, disinfettante e per lucidare, ma il suo principale utilizzo resta quello alimentare. Bere aceto di mele facilita e migliora la digestione, regola il livello di zucchero nel sangue, accelera il metabolismo ed allevia il senso di fame. Inoltre è un ottimo antibatterico, rafforza il sistema immunitario, migliora la circolazione del sangue ed è un ottimo antidolorifico.

Bere aceto di mele fa male?

Dopo aver elencato tutti i benefici di questo prodotto bisogna precisare che un suo utilizzo erroneo o smoderato può anche causare degli effetti negativi poiché in alcuni casi può anche essere controproducente ed arrecare disturbi alla salute. Di seguito sono riportati gli eventuali disturbi che si possono verificare nel caso in cui l’aceto di mele venga assunto in quantità eccessive: può ridurre la densità ossea e ridurre anche il contenuto di potassio all’interno del nostro organismo. Oltretutto, potrebbe entrare in contrasto e creare qualche interferenza con l’assunzione di alcuni farmaci per malattie cardiache e contro il diabete. La sua assunzione è sconsigliata anche per coloro che assumono diuretici e lassativi.

Sfruttare i benefici dell’aceto di mele

Ma qual è il modo migliori di assumere l’aceto di mele e trarne tutti i suoi benefici in totale sicurezza? Uno dei metodi più utilizzati per preparare la bevanda con aceto di mele è quello che prevede di diluire uno o due cucchiai di aceto di mele nell’acqua. In questo modo il sapore sarà più dolce in più si potrebbe anche aggiungere un cucchiaino di miele. Prima di assumere aceto di mele a digiuno è comunque opportuno chiedere consiglio al proprio medico di fiducia, soprattutto in presenza di patologie. Ma perché l’aceto di mele si diluisce nell’acqua? L’aceto di mele va diluito nell’acqua poiché se consumato puro potrebbero emergere diversi fattori negativi primi tra i quali diversi danni alla bocca e alla gola, e inoltre, rovina in maniera irreversibile anche lo smalto dei denti.

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here