Quanti cetrioli si possono mangiare al giorno? Ecco la giusta quantità

0
460

Il cetriolo è uno degli ortaggi più utilizzati all’interno delle insalate. Si tratta di un alimento fresco e dal sapore molto deciso che conferisce gusto a ogni tipo di ricetta. Viene anche utilizzato all’interno dei panini preparati nei fast-food e nei ristoranti giapponesi per guarnire il sushi. Il cetriolo però, grazie alla quantità di proprietà nutrienti che contiene, oltre ad essere molto gustoso è anche ricco di benefici per la salute. Per questi e altri motivi andrebbe mangiato tutti i giorni e di seguito vi spiegheremo le dosi ottimali.

Effetti benefici del cetriolo

La composizione del cetriolo è consiste nel 95% di acqua e questo rende tale ortaggio estremamente utile per idratare il nostro organismo. Mangiando del cetriolo, si eliminano le tossine che si depositano all’interno del nostro corpo. Contiene un elevato quantitativo di Vitamina B e C e quindi se viene mangiato al naturale o, sotto forma di centrifuga, diventa un ottimo toccasana per la salute, soprattutto se consumato la mattina. All’interno del cetriolo sono presenti i lignani, che contribuiscono a prevenire alcuni tumori come quello ovarico, al seno o della prostata. Il cetriolo è un ottimo alleato anche per dimagrire, poiché è un alimento poco calorico ed in più ha un forte potere saziante, di conseguenza, se mangiato lontano dai pasti, aiuta a prevenire attacchi di fame. Il cetriolo può essere un ottimo alleato anche per chi deve superare i postumi di una sbornia, mangiando qualche fetta di questo ortaggio vengono ridotti gli effetti indesiderati del post-sbornia come i fastidiosi mal di testa. Questo è possibile grazie alla presenza di zuccheri, alla Vitamina B e agli elettroliti, tutte e tre sostanze unite ripristinano le sostanze indebolite dall’uso smoderato di alcol.

Quanti cetrioli posso mangiare?

Mangiare un cetriolo tutti i giorni fa più che bene alla nostra salute. Questo perché ci aiuta a restare in forma senza faticare troppo, oltretutto arricchisce la nostra dieta col sul sapore unico. Quello che non bisogna fare è abusare di questo ortaggio poiché l’abuso non è mai consigliato per nessun tipo di alimento, salutare o meno che sia, perché l’organismo per restare in salute ha bisogno di tante altre sostanze benefiche oltre a quelle contenute nel cetriolo. Si deve inoltre far attenzione alle allergie che può causare in alcuni soggetti, è sconsigliato il suo consumo a che a quei soggetti che soffrono di colon irritabile.

Utilizzare i cetrioli in cucina

Per ottimizzare i benefici dei cetrioli, sarebbe ottimale mangiarli crudi. In questo modo si mantiene inalterato l’apporto di vitamine e sali minerali e inoltre non si perde la grande ricchezza d’acqua. Si consiglia anche di consumarli con la buccia in quanto in essa si raccolgono gran parte di magnesio, potassio e silicio. Naturalmente è bene che si tratti di cetrioli di provenienza biologica o coltivati da voi stessi (alcuni consigli sul piantare e prendersi cura di questi ortaggi nell’orto o in vaso li trovate più in basso).Detto ciò i cetrioli si prestano bene a diverse preparazioni in cucina. Si possono mangiare così come sono con la sola aggiunta di sale e olio, oppure aggiungerli ad un’insalatona ricca di verdura di stagione, semi, frutta secca, ecc. o ancora utilizzarli insieme ad altri ortaggi o frutta per realizzare centrifugati o estratti.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here