Mangiare tonno crudo non abbattuto: ecco le conseguenze

0
228

Il tonno è un pesce marino che viene utilizzato nelle cucine di tutto il mondo. Viene molto spesso servito crudo o cotto a malapena nei ristoranti e nei sushi bar. Si tratta di un pesce altamente nutriente e può fornire una serie di benefici per la salute, ma ci si potrebbe chiedere se mangiarlo crudo sia sicuro. In questo articolo parleremo dei pericoli potenziali del consumo di tonno crudo non abbattuto e di come goderne in sicurezza.

Può avere parassiti

Il tonno in scatola viene cotto durante la lavorazione, mentre il tonno fresco viene spesso servito leggermente scottato o crudo. Il tonno crudo è un ingrediente comune nel sushi e nel sashimi, che sono piatti giapponesi fatti da una combinazione di riso, pesce crudo, verdure e alghe tuttavia, se non viene trattato adeguatamente può avere al suo interno dei parassiti. Questo perché il pesce crudo in generale può contenere parassiti, come Opisthorchiidae e Anisakadie, che possono causare malattie nell’uomo. A seconda della tipologia, i parassiti nel pesce crudo possono portare a malattie di origine alimentare, come infezioni intestinali che provocano diarrea, vomito, febbre e sintomi correlati. Alcuni studi hanno rivelato che il 64% dei campioni di giovani tonni rossi del Pacifico provenienti dalle acque giapponesi sono stati infettati da Kudoa hexapunctata, un parassita che causa diarrea negli esseri umani. Altri parassiti possono causare l’anisakiasi, una malattia che causa da feci sanguinolente, vomito e mal di stomaco.

Il tonno contiene mercurio

All’interno del tonno possono esserci tracce di mercurio. Consumare troppo tonno crudo può portare a livelli elevati di mercurio nel corpo, che possono causare seri problemi di salute, tra cui danni cerebrali e cardiaci. La maggior parte del tonno che viene servito crudo come bistecca o in sushi e sashimi proviene proprio da queste varietà.

Chi non dovrebbe mangiare tonno crudo?

Le donne incinte e che allattano, i bambini, gli anziani e le persone con un sistema immunitario compromesso, come quelli sottoposti a trattamento antitumorale, non dovrebbero mangiare il tonno crudo poiché hanno un maggior rischio di contrarre malattie alimentari causate dai parassiti. Inoltre, le donne che allattano o che si trovano in gravidanza sono particolarmente sensibili agli effetti del mercurio e quindi dovrebbero limitare o evitare del tutto il consumo del tonno sia crudo che cotto.

Come mangiare in sicurezza il tonno crudo

Cuocere il tonno è il modo migliore per sbarazzarsi dei parassiti e ridurre il rischio di malattie. Tuttavia, è comunque possibile mangiare in sicurezza il tonno crudo, ma deve assolutamente essere abbattuto. La Food and Drug Administration (FDA) raccomanda di congelare il tonno crudo in uno dei seguenti modi per eliminare i parassiti:

  • congelamento a -4 ° (-20 ° C) o inferiore per 7 giorni
  • congelamento a -31 ° F (-35 ° C) o inferiore fino alla solidificazione e conservazione a -31 ° F (-35 ° C) o inferiore per 15 ore
  • congelamento a -31 ° F (-35 ° C) o inferiore fino alla solidificazione e conservazione a -4 ° F (-20 ° C) o inferiore per 24 ore

Il tonno crudo congelato deve essere scongelato in frigorifero prima del consumo.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here