Apple registra un nuovo brevetto per i selfie a distanza.

Sicuramente tutti noi ricorderemo il 2020 come l’anno del coronavirus e quindi del distanziamento sociale imposto dai governi per contenere il contagio. Ovviamente queste misure hanno impattato inevitabilmente sulle abitudini delle persone e sulle loro relazioni sociali. Basti pensare ai selfie di gruppo diventati potenziali fattori di rischio.

Apple ha colto la palla al balzo, ovviamente sul lato positivo, ha inoltrato la richiesta per la registrazione di un brevetto.
Si tratta di un software per gli iPhone in grado di comporre foto di gruppo senza che i partecipanti siano necessariamente nello stesso luogo.Apple: selfie di gruppo a distanza in arrivo su iPhone
Questa nuova idea che Apple ha avuto riguarda un brevetto per il “synthetic group selfie”, questo è il vero nome che compare nella richiesta inoltrata all’ufficio brevetti americano.
Si tratta di una prassi a cui devono attenersi tutti i colossi della tecnologia per registrare una nuova “invenzione”, La maggior parte dei quali poi non debutterà mai sui dispositivi.
Nel caso di Apple parliamo di una richiesta di registrazione risalente al 2018 quindi molto prima del coronavirus. Con il nuovo software Apple permetterebbe di cucire in automatico dei selfie scattati da varie persone in modalità singolo, il software poi procederà a rimuovere gli sfondi per voi generare un’unica foto di gruppo.
Questa stessa tecnologia poi potrebbe essere sfruttata anche per la registrazione di video la trasmissione in streaming, raggruppando partecipanti diversi,in diversi luoghi,sotto un unico sfondo.
Questa nuova funzione è stata a scovata da Apple Insider, che ha scoperto un sistema inviti per ottenere una foto di gruppo da un singolo scatto condiviso da più utenti.
Come funziona?
Chi decide di creare un selfie collettivo manda la richiesta attraverso il proprio iPhone a tutti i suoi amici, nello stesso momento una classica notifica apparirà sugli iPhone dei destinatari, una volta accettato l’invito tutto quello si dovrà fare sarà scattarsi un semplice selfie.
Attualmente il brevetto è stato registrato ufficialmente da Cupertino e potrebbe arrivare con la prossima versione del sistema operativo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *