WhatsApp, ora è possibile inviare denaro direttamente dall’app.

WhatsApp la funzione per effettuare pagamenti digitali direttamente dall’applicazione è finalmente stata rilasciata.

È stata rilasciata in Brasile un nuovo aggiornamento che permette di effettuare pagamenti o inviare denaro direttamente agli amici direttamente all’interno dell’applicazione. di questa funzione ormai se ne parla da molto tempo annunciato dallo stesso Mark Zuckerberg a inizio anno.
Si tratta di un pasto veramente importante una frase di storia che porterà l’applicazione su una vetta più alta.

Nei pressi precedenti dopo aver rilasciato un aggiornamento che da la possibilità di creare un catalogo su WhatsApp business, ora in aggiunta con questa nuova funzionalità ti trasforma in un vero e proprio e-commerce on-line gratuito.
Questa funzione sarà molto sicuro infatti prima di completare il trasferimento di somme di denaro,WhatsApp chiederà di inserire un codice a 6 cifre oppure di utilizzare il riconoscimento del volto o dell’ impronta digitale.
La piattaforma si basa sulla funzione di Facebook pay, l’obiettivo è quella di utilizzare questa piattaforma su tutte le app di proprietà di Facebook In modo tale da non dover inserire ogni volta i dati delle carte di credito.

Oltre a trasferire il denaro ai propri amici sarà possibile anche riscuotere o pagare una commissione per conto di un’azienda con dei piccoli costi per l’elaborazione della transazione.
Attualmente questa funzione è stata rilasciata solo in Brasile ma WhatsApp ha confermato che nei mesi successivi mi lascerà la funzione in tutto il mondo.
Quindi per il suo arrivo in Italia bisognerà aspettare un altro po’ di tempo, basterà avere un po’ di pazienza e tra poco sarà possibile inviare trasferire denaro direttamente su WhatsApp.
WhatsApp inoltre ha ampliato il numero di utenti nelle videochiamate portandolo a 50, l’introduzione del tema scuro e la ricerca dei messaggi per data. Insomma nei prossimi mesi ci attendono delle novità davvero interessanti che porteranno la piattaforma di messaggistica a farsi strada sul podio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *