Il mascarpone si può congelare? Ecco la verità

Il mascarpone è un alimento molto famoso all’interno della cucina italiana, si tratta di uno dei prodotti lattiero-caseari più prodotti del Nord Italia. E’ un alimento molto famoso per la sua versatilità poiché può essere inserito sia nei piatti dolci che in quelli salati. A differenza di tanti altri formaggi, non è un prodotto DOP, poiché non ha ancora ottenuto la qualifica, tuttavia viene considerato come prodotto Agroalimentare Tradizionale. Ma il mascarpone si può congelare? All’interno di questo articolo cercheremo di rispondere a questa e altre domande.

Il mascarpone si può congelare?

Il mascarpone è uno di quei formaggi che non andrebbe mai congelato. E chi afferma il contrario sbaglia poiché questo formaggio una volta congelato perde la sua consistenza soffice. Tutto questo perché la parte grassa del mascarpone, esposta alle basse temperature, si separerebbe da quella acquosa creando così dei grumi. Se proprio si dovesse decidere di congelarlo bisognerebbe almeno lavorarlo e poi aggiungere dello zucchero che assorbirà la parte liquida del mascarpone. Una volta scongelato, però, potrà essere usato solo per la preparazione di dolci.

Il mascarpone e il diabete

Il mascarpone, così come gli altri formaggi ricchi di grassi, non si dovrebbe mangiare se si soffre di colesterolo alto. Si possono invece mangiare, sempre limitandone il consumo, i formaggi magri come la ricotta di vacca, il fior di latte, il primo sale e i formaggi freschi.

Il mascarpone è vegano?

Effettivamente si, il mascarpone può rientrare nell’alimentazione dei vegetariani e dei vegani, poiché il caglio utilizzato per il mascarpone non è a base animale, è invece composto da una combinazione di acido e alte temperature in grado di renderlo di quella consistenza cremosa che tutti conosciamo.

I cibi che non vanno mai congelati

Esistono altri cibi, oltre al mascarpone, che non andrebbero mai congelati. Tra questi vi sono le patate, che non dovrebbero essere congelate ne crude ne cotte, ma solo conservate in un luogo asciutto e non esposto alla luce del sole. Anche i formaggi freschi non andrebbero mai congelati, mentre quelli stagionati e semi-duri si possono mettere nel freezer avvolgendoli nella pellicola trasparente o inserirli in una busta per congelatore e lasciarli in freezer per non più di 6 mesi. La pasta e il riso se sono già stati cotti, se congelati perderebbero sapore e consistenza. Quanto detto vale anche per le verdure a foglie verdi, che avendo al loro interno alte percentuali di acqua perderebbero completamente sapore se congelate.

Congelare i cibi è pericoloso?

Congelare i cibi non si traduce nel mettersi al riparo da eventuali presenze di batteri, poiché questi continuano a vivere anche durante il periodo di congelamento, moriranno solo tramite una buona cottura. Ma il reale problema dei cibi congelati è un altro: Quando decidiamo di conservarli nel freezer dobbiamo anche essere coscienti che molte delle proprietà nutritive degli alimenti andranno perdute e quindi non mangeremo più cibi che possono essere salutari. Alcuni nutrizionisti sconsigliano il congelamento dei cibi perché possono causare dolori muscolari. Questo accade perché nei cibi congelati si perdono i sali minerali essenziali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *