Il farro si può mangiare tutti i giorni? Ecco la risposta

0
241

Il farro è un alimento molto sano ed apporta parecchi benefici al nostro organismo. I cereali sono un alimento molto utile all’interno delle diete di chi ha la necessità di assumere un considerevole quantitativo di fibre e vuole perdere peso. Ma il farro si può mangiare tutti i giorni? All’interno di questo articolo risponderemo a questa e altre domande su questo particolare alimento.

Le proprietà benefiche del farro

Il farro è un cereale ricco di tanti principi nutritivi e appartiene alla famiglia delle graminacee. Il farro è povero di aminoacidi essenziali ma ricco di sali minerali come il fosforo, il magnesio, il calcio, il selenio e il potassio. Al suo intero sono presenti anche dlle rilevanti quantità di vitamine del gruppo A, B, C ed E. Il farro è anche un’ottima fonte di fibre, benefiche per il nostro intestino, e di proteine. La proprietà benefica principale del farro riguarda l’elevata quantità di elementi in esso presenti come il selenio e l’acido fitico. Tali sostanze riescono a contrastare l’azione dei pericolosi radicali liberi, che sono la principale causa dell’invecchiamento del nostro organismo e della degenerazione cellulare. Ma il farro causa la perdita o l’aumento di peso? Cosa succede se si mangia farro tutti i giorni?

Il farro fa ingrassare?

Il farro fa ingrassare o fa dimagrire? Chiariamo questo aspetto. Cominciamo con l’andare ad analizzare le calorie del farro: 100 grammi di prodotto contengono circa 340 calorie, una quantità molto alta che potrebbe farci affermare subito che il farro fa ingrassare. Ma non dobbiamo fermarci su questo punto perché il farro ha proprietà decisamente interessanti proprio per chi è a dieta. E qui dobbiamo spostarci su una precisa variante del cereale ovvero il farro integrale. Il farro integrale non decorticato ha una consistenza maggiormente dura, che può essere ammorbidita cuocendo di più il cereale. Il farro integrale è ricco di fibre che hanno il potere di riportare in regola il ciclo intestinale. Ciò è di notevole aiuto per chi vuole dimagrire, permettendo di avere defecazioni regolari, che combattono la stitichezza e la conseguente pancia gonfia. Il farro integrale aiuta poi a soddisfare il senso di sazietà, contrasta la fame e regola il colesterolo. Altro punto a favore del farro lo segna il suo contenuto proteico: in 100 grammi di farro troviamo infatti 15 grammi di proteine, un valore davvero alto che va a beneficio del dimagrimento. Possiamo quindi sentenziare che i cereali come il farro possono trovare spazio all’interno di un regime alimentare controllato e finalizzato alla perdita di peso corporeo. Se scelto e preparato a dovere, il farro non fa dunque ingrassare.

Le controindicazioni del farro

Il consumo del farro può essere soggetto a controindicazioni? Certamente il farro non è adatto a chi soffre di celiachia a causa della presenza nel cerale del  glutine. Il consumo di farro è poi sconsigliato alle persone che soffrono di infiammazioni intestinali, problemi digestivi o coliti croniche. Limiti con il cereale anche per chi  soffre di calcoli renali: il farro contiene infatti ossalati.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here