Aggiornamento per ascoltare i messaggi vocali su WhatsApp

Da quando sono arrivati sono subito diventati la forma più diffusa di comunicazione, stiamo parlando dei messaggi audio di WhatsApp.

Sicuramente il metodo più veloce per scrivere un messaggio e soprattutto meno faticoso che consente anche di tenere gli occhi lontano dallo smartphone mentre siete impegnati in altre attività.

Chi può dire che quando riceviamo un messaggio vocale rimandiamo nel ascoltarlo poiché dopo saremo costretti a rispondere subito, quindi per evitare che la persona che l’ha inviato faccia ipotesi sulla nostra mancata risposta. Ebbene adesso il problema non si pone.

Adesso l’applicazione di messaggistica consente di premere il tasto Play direttamente dalla notifica che compare sul display è così il mittente non vedrà spunta blu e la conferma di lettura.

Questa interessante novità è in arrivo con l’ultimo aggiornamento che garantirà all’utente un ulteriore e privacy. tutti gli utenti che riceveranno messaggi vocali potranno sentirsi liberi di ascoltarli e poi rispondergli in momenti più appropriati, senza essere obbligati a farlo.

Questa giornata mento  è già disponibile per gli iPhone, per versioni aggiornate di iOS, e anche per una serie di smartphone con sistema Android più recente. Nelle prossime settimane l’aggiornamento sarà esteso a un maggior numero di utenti.

Per chi invece non riceverà l’aggiornamento vogliamo segnalarvi un piccolo è semplicissimo trucco per ascoltare i messaggi vocali: la modalità aereo.

Niente di più semplice, quando mi arriverà una notifica del messaggio vocale prima di aprire WhatsApp mettete lo smartphone in modalità aereo disconnettendo così la connessione dati o eventualmente il WiFi.

Una volta fatto ciò potrete ascoltare comodamente il messaggio senza nessuna spunta blu, e anche quando disattiverete la modalità aereo il messaggio continuerà a restare non visualizzato. Insomma niente di più semplice per garantire la vostra privacy anche a chi non potrà godere del nuovo aggiornamento di WhatsApp.

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *