Mangiare noci a digiuno: attenzione alle conseguenze

Le noci rientrano nella categoria della frutta secca e sono molto caloriche. Solitamente vengono mangiate a digiuno per tamponare il senso di fame. Bastano infatti 3-4 noci per avvertire un leggero senso di sazietà. Per chi vuole dimagrire, quindi, diventano un cibo sano ed equilibrato. Nonostante ciò, i medici consigliano di stare attenti alla frutta secca e ai semi oleosi perché contengono abbondanti calorie. Accanto a tutto questo, però, possiedono anche il pregio di contenere un’elevata quantità di fibre che unite alle proteine e ai grassi buoni sono un vero e proprio toccasana per la salute.

Quante noci al giorno si possono mangiare per dimagrire?

Alcune ricerche scientifiche dicono che 3-4 noci al giorno incidono in modo positivo sulla salute sotto diversi aspetti. In primis abbassano i fattori di rischio cardiovascolare e l’incidenza di infarti nelle persone sane in quanto aiutano a ridurre il colesterolo cattivo e a regolare la pressione sanguigna.

Come si possono mangiare le noci?

Le noci possono essere mangiate da sole, all’interno dello yogurt, dentro un frullato energetico, oppure come ingrediente in piatti dolci e salati. Sono facilmente versatili e danno quel tocco di sapore e di consistenza in più ad ogni piatto. Le noci secche, trasformate in granella, sono un ingrediente molto apprezzato soprattutto nelle ricette dolci dove diventano una copertura per torte, cheesecake, crepes, waffel e chi più ne ha più ne metta, ma anche nelle ricette salate dove la granella può essere utilizzata sopra i primi o i secondi piatti.

Quali sono i benefici delle noci?

La forma delle noci ricorda la forma del cervello umano e, infatti, la natura ha fatto sì che proprio le noci siano uno degli alimenti maggiormente benefici proprio per il nostro cervello. Sono ricche di magnesio e omega 3, utili per la memoria e per la salute delle cellule neuronali. Inoltre, le noci fanno bene alla salute del cuore. Mangiare con regolarità le noci aiuta a prevenire malattie cardiovascolari come l’infarto. Le noci, infatti, contengono dei grassi capaci di ridurre la colesterolemia. In questo modo sono diversi i vantaggi per la salute del cuore. Le noci aiutano ad evitare la formazione delle placche arteriosclerotiche e contrastano l’ipertensione arteriosa. Tutto questo grazie al fatto che possiedono acidi grassi polinsaturi. In particolare l’acido alfa-linoleico che potenzia l’elasticità dei vasi sanguigni. Le noci possiedono anche il magnesio che regolarizza i valori pressori ed hanno il pregio di prevenire i picchi glicemici. Possiedono infatti delle molecole capaci di stabilizzare la glicemia. le noci sono quindi un alimento adatto in caso di sbalzi glicemici. 

Le noci possiedono delle proprietà antitumorali?

Grazie alla presenza di antiossidanti e acidi grassi Omega 3, le noci hanno una notevole azione antitumorale. Inoltre, le noci contengono arginina una proteina dalle proprietà energetiche, che fa sì che le noci aiutino a migliorare le prestazioni fisiche e mentali. Secondo alcuni studi le noci aiuterebbero ad allontanare il rischio di ammalarsi di tumore  al seno e di quello alla prostata. Infine le noci migliorano anche l’umore grazie alla presenza degli Omega 3, magnesio e triptofano. A beneficiare di questo particolare beneficio, secondo uno studio effettuato dalla “University of New Mexico“, sarebbero soprattutto i giovani di sesso maschile.