Perché il sedano ingiallisce? Ecco l’incredibile verità

Il sedano è un ortaggio coltivato nei posti con clima fresco e richiede molta umidità e fertilizzante. Questo ortaggio, considerato dagli esperti “schizzinoso” è molto spesso danneggiato  da numerose malattie e parassiti che possono rovinarne il raccolto in maniera anche importante. Alcune di queste malattie causano anche l’ingiallimento delle foglie di sedano. Ma perché il sedano diventa giallo? Esiste un rimedio per evitare che ciò si verifichi? All’interno di questo articolo risponderemo a queste e ad altre domande sul sedano.

Perché il sedano ha le foglie gialle?

Come accennato precedentemente, il sedano predilige il clima fresco, un’irrigazione costante e le giuste dosi di nutrimento. Il sedano ha bisogno di un pH del terreno di 6-7 modificato con un sacco di compost o letame ben decomposto. Le piante hanno bisogno di molte attenzioni, poiché devono essere mantenute umide, ma, se si esagera con troppa acqua o terra bagnata intorno alle piante si rischia di farle marcire. Queste piante, decisamente molto delicate, amano anche l’ombra durante i momenti più caldi della giornata. Anche con le condizioni ottimali, esistono pure tanti altri problemi che possono causare l’ingiallimento delle foglie del sedano. Per esempio, se il fogliame del sedano diventa giallo, potrebbe essere a causa di una carenza nutrizionale, un’infestazione da parassiti o una malattia. Un altro motivo che potrebbe causare l’ingiallimento del sedano potrebbe essere causato da una carenza di azoto. Il sintomo delle foglie ingiallite si manifesta prima nelle foglie più vecchie, inizialmente in modo graduale, per poi diffondersi in tutto il fogliame e dando origine a piante rachitiche. Nutrire il sedano con un fertilizzante ad alto contenuto di azoto, può essere un rimedio per scongiurare l’ingiallimento di questo ortaggio così delicato.

Parassiti che causano l’ingiallimento delle foglie di sedano

Esistono diversi parassiti che possono anche tormentare il sedano fino a causarne l’ingiallimento delle foglie. Gli afidi non soltanto causano l’ingiallimento delle foglie, ma le foglie diventano anche più arricciate e deformate. Questi piccoli insetti a forma di pera dal colore giallo-verde succhiano tutte le sostanze nutritive dalla parte inferiore del fogliame e lasciano attaccati alle foglie i loro escrementi appiccicosi, chiamati anche melata. La melata, a sua volta, può causare il formarsi di muffe fuligginose nere. Per provare a liberarsi di questi parassiti si può utilizzare un forte getto d’acqua o un sapone insetticida. I Wireworms, le larve dei coleotteri click, causano anche il giallo delle foglie di sedano e poi il marrone dal basso verso l’alto. La crescita della pianta viene rallentata e generalmente diminuisce in salute. Le larve vivono nel terreno, quindi prima di piantare il sedano, è importante verificarne l’eventuale presenza. Se noti dei vermi congiunti e filiformi, sul terreno ed hai già piantato il sedano nel terreno, rimuovilo e sbarazzati del terreno circostante prima di provare a ripiantare qualsiasi altra cosa.

Malattie che fanno ingiallire il sedano

Se le foglie del sedano diventano gialle, potrebbe essere a causa di una malattia. Le tre malattie più comuni che affliggono il sedano sono il giallo di Fusarium, la foglia di Cercospora e il virus Mosaico del sedano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *