Attenzione ad avere un gatto in casa: ecco cosa può accadere

0
4101

Avere uno o più gatti in campagna o in una villetta è molto frequente, magari inizialmente erano gatti randagi e dopo avergli dato del cibo sono diventati una presenza fissa nei pressi di casa vostra. Tuttavia, prendersi cura di un gatto che vive all’aperto è molto diverso rispetto a tenere un gatto in casa proprio. In questo articolo cercheremo di analizzare i pro e i contro e cercheremo di capire se un gatto può adattarsi alla vita in appartamento o ne soffrirebbe.

Come vive il gatto in appartamento

Ovviamente è più facile abituare un gatto che ha sempre abitato in appartamento a vivere all’aperto piuttosto che abituare un gatto che ha vissuto in libertà o semilibertà a stare chiuso in appartamento.

E’ anche vero che la capacità di adattamento del gatto dipenderà dal suo carattere, se un gatto è tendenzialmente pauroso e timido si adatterà molto bene alla vita in appartamento, al contrario, se un gatto ha un temperamento vivace la vita in casa gli starà sicuramente più stretta e sarà necessario intrattenerlo con dei giochi per non farlo annoiare.
In ogni caso, se si decide di tenere un gatto in casa è necessario avere una casa a prova di gatto e predisporre una zona proprio per lui, con degli spazi di gioco, un angolo tranquillo dove sistemare la cuccia. Occorre fare sempre attenzione che ci siano a disposizione acqua fresca e cibo.

Pro e contro sulla vita del gatto in casa

L’abituarsi e l’accettare la vita in appartamento dipende molto dal gatto, dal suo temperamento, dalla razza, da esperienze precedenti.

Vantaggi della vita del gatto in appartamento – Pro

  • I gatti sono più affettuosi con i proprietari
    Quando i gatti vivono soltanto in appartamento si instaura un rapporto con il proprietario più stretto sviluppando una vera relazione.
  • Meno rischi per la salute del gatto
    Vivendo sempre in casa il gatto potrebbe essere più sicuro da incidenti anche con altri animali e di conseguenza si limita anche il pericolo di contrarre malattie infettive.
    In appartamento il gatto è meno soggetto ad essere colpito da parassiti come le pulci anche se il rischio non è scongiurato del tutto.

Svantaggi della vita del gatto in appartamento – Contro

  • Rischio obesità
    Il gatto che vive in casa fa decisamente meno attività fisica rispetto a quello che può uscire con il rischio di aumentare di peso.
    Inoltre la noia lo spinge a mangiare di più. Il rischio è quello che possa con il tempo diventare obeso.
  • Spruzzi di urina
    Può capitare che un gatto maschio non castrato cominci a spruzzare urina su mobili, pareti, divani per marcare il territorio.
  • Miagolio continuo
    Le gatte femmine non sterilizzate quando in calore possono urinare più spesso, essere più irrequiete e soprattutto di notte saranno frequenti i miagolii continui.
  • La lettiera da pulire di frequente
  • Disturbi comportamentali, dispetti
    Noia, frustrazione, aggressività e altri problemi comportamentali potrebbero essere frequenti con la conseguenza che il gatto probabilmente causerà maggiori danni in casa ad oggetti e mobili.
  • Tendenza a fuggire
    Quando il gatto vive in appartamento, soprattutto se precedentemente abituato a vivere all’aperto, avrà la tendenza a scappare quindi il proprietario dovrà sempre assicurarsi di avere porte e finestre ben chiuse.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here