Cosa succede se mangi mandorle tutti i giorni? Ecco la risposta

Le mandorle sono probabilmente il tipo di frutta secca con più proprietà benefiche apportate al nostro organismo, in effetti sono in grado di prevenire il diabete, di abbassare il colesterolo cattivo e hanno anche la capacità di tenere a bada il grasso in eccesso. Da tutto quello che abbiamo appena detto, si potrebbe dedurre che mangiare mandorle sia un ottimo modo per prendersi cura della propria salute. Tuttavia, come in quasi tutte le cose della vita, il troppo storpia e quindi se se si esagera nelle dosi di mandorle mangiate giornalmente potrebbero insorgere dei problemi. Ma cosa succede se mangi le mandorle tutti i giorni? All’interno di questo articolo articolo risponderemo a questa e ad altre domande.

Quante mandorle al giorno può mangiare si possono mangiare un adulto?

Per ottenere gli effetti benefici per il nostro corpo, facendo in modo che le mandorle possano essere d’aiuto al nostro organismo si devono mangiare nelle dosi esatte, e queste, per un adulto sono circa tra le 10 e le 15 al giorno. Il momento migliore in cui mangiare le mandorle probabilmente è come spuntino lontano dai pasti, poiché in caso contrario si potrebbe andare incontro ad alcuni spiacevoli effetti collaterali.

Cosa accade se mangi troppe mandorle tutti i giorni?

Se superate la soglia delle 15 mandorle mangiate nell’arco di un un giorno si possono manifestare alcuni effetti collaterali e tra questi uno dei meno graditi è probabilmente l’aumento di peso, esso è causato dalle molte calorie contenute nelle mandorle. Di conseguenza eccedere nel consumo giornaliero di mandorle aumenterà il vostro peso. Le mandorle sono ricche di manganese, si tratta di un minerale che, se assunto in maniera eccessiva, può interferire con alcuni farmaci come antibiotici, farmaci per la pressione, farmaci antipsicotici e lassativi. All’interno delle mandorle è presente anche una discreta quantità di Vitamina E, se mangiate troppe mandorle soprattutto e avete una dieta ricca di alimenti ricchi anch’essi di questa vitamina, il vostro organismo subirà un sovradosaggio della vitamina causando offuscamento della vista, mal di testa, diarrea e flatulenza. In conclusione, le mandorle contengono fibre che se mangiate in modo corretto possono aiutare a combattere la diarrea e la costipazione, tuttavia, se il consumo di mandorle supera la soglia suggerita giornaliera si avrà un aumento della stitichezza e gonfiori addominali causati dalle troppe fibre ingerite.

Altre controindicazioni delle mandorle

Oltre agli effetti indesiderati che si manifestano quando si mangiano troppe mandorle tutti i giorni, vanno considerate anche altre controindicazioni di questo frutto. Va evitato il consumo quando è presente un herpes, questo perchè l’arginina contenuta nelle mandorle aiuta a sviluppare proprio il virus dell’herpes. I semi delle mandorle sono molto oleosi e per questo vanno consumati con molta moderazione da chi soffre di gastrite, poichè aumentano la secrezione acida durante la digestione. Inoltre, le mandorle sono ricche di purine, sostanze che sviluppano l’acido urico, per questo sono sconsigliate in caso di gotta. In conclusione va detto che l’allergia alle mandorle è tra le più diffuse forme di intolleranza alimentare, quindi molte persone sono costrette a non mangiarle per evitare shock anafilattici. Infine ricordate che le mandorle amare contengono una piccolissima dose di cianuro, di conseguenza sarebbe consigliabile limitarne la consumazione, specie ai bambini e agli anziani.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *