Attenzione a questi smartphone: sono pericolosi per la salute

Gli smartphone ormai vengono considerati parte integrante della nostra quotidianità. In effetti, ogni giorno ci offrono moltissime prospettive di utilizzo grazie alle loro funzioni interne ed anche ali loro app. Nonostante la maggior parte di loro vengano realizzai con le migliori tecnologie esistenti in commercio, posso comunque in qualche modo mettere a repentaglio la nostra salute. Gli smartphone sono pericolosi per la nostra salute? All’Interno di questo articolo risponderemo a questa e ad altre domande e vi forniremo una lista di smartphone potenzialmente pericolosi.

Ecco la lista degli smartphone pericolosi

OnePlus, Xiaomi e Huawei sono dei marchi molto famosi grazie al loro rapporto qualità/prezzo che offrono sui propri dispositivi. Tuttavia sono in difetto per quel che riguarda l’aspetto della sicurezza poiché realizzano dispositivi che emettono un numero elevato di radiazioni. La potenza generata dai chip installati all’interno della scheda madre di questi smartphone è troppo elevata. Di seguito vi elenchiamo i modelli che hanno questo problema:

  • Xiaomi Mi A1: 1,75W
  • OnePlus 5T: 1,68W
  • Huawei Mate 9: 1,64W
  • OnePlus 6T: 1,552W
  • Nokia Lumia 630: 1,51W
  • Huawei P9 Plus: 1,48W
  • Huawei GX8: 1,44W
  • Huawei P9: 1,43W
  • Huawei Nova Plus: 1,41W
  • OnePlus 5: 1,39W
  • Huawei P9 Lite: 1,38W
  • iPhone 7: 1,38W
  • Sony Xperia XZ1 Compact: 1,36W
  • OnePlus 6: 1,33W
  • iPhone 8: 1,32W
  • ZTE Axon 7 Mini: 1,29W
  • iPhone 7 Plus: 1,24W

Tutti questi smartphone hanno dei valori molto elevati rispetto agli standard definiti dal valore SAR. Rispetto ai 0,6W/Kg si va ben oltre. Come potete notare perfino Apple ha alcuni suoi prodotti all’interno di questa lista nera. Da questi studi emerge anche che nessun modello marcato Samsung, Google e Motorola supera questo limite. Se avete comprato uno degli smartphone presenti nella precedente lista non deve preoccuparsi troppo. Tali studi non hanno evidenziato danni a lungo termine e gli effetti negativi del campo elettromagnetico possono essere mitigati usando auricolari e tenendo lo smartphone lontano dal corpo.

Altri pericoli degli smartphone

Un altro aspetto da non sottovalutare è il modo in cui utilizziamo il nostro smartphone. Purtroppo, accade spesso che venga utilizzato anche durante il compimento di altre attività, come la guida dell’automobile o mentre si attraversa la strada. E i possibili danni possono avere epiloghi molto tragici. A dimostrazione di quanto detto, diversi studi hanno ribadito la pericolosità di certe azioni insensate. Oltretutto è abbastanza recente un articolo uscito sulla rivista scientifica JAMA Otolaryngology – Head & Neck Surgery che si è posta l’obiettivo di valutare l’incidenza delle lesioni al collo e alla testa associate all’utilizzo del telefono cellulare. A tal scopo sono stati analizzati i dati provenienti da alcuni ospedali americani relativi a un lasso di tempo abbastanza ampio (dal 1998 al 2017), dallo loro analisi si evince che, a partire dal 2007, questi danni sono aumentati considerevolmente. Potrebbe non trattarsi di un caso, considerato che il 2007 coincide con il lancio del primo modello di un famosissimo smartphone. Lo stesso studio riporta che circa 2.500 pazienti si sono presentati in ospedale per un danno causato dallo smartphone e si è stimato che, su scala nazionale, questo numero potrebbe raggiungere circa 76 mila casi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *