Asus presenta zenfone 7 Pro: finalmente una ventata di novità.

Il nuovo Asus zenfone 7 Pro riprende il design dell’asus zenfone 6 ma è riuscendo a proporre soluzioni estetiche ben diverse dei concorrenti. Una classica ventata di novità riuscendo a migliorare il dispositivo a cui non manca poi la ciliegina sulla torta, ovvero il prezzo di vendita.

Al momento non è stata ancora comunicato ma la speranza è che possa essere molto competitivo come avvenuto con il predecessore.

A bordo di questo top di gamma vediamo lo snapdragon 865 + abbinato a 8 giga di RAM, uno schermo da 667 pollici è un pannello amoled realizzato da Samsung con un refresh rate a 90 hz.

I video possono essere registrati fino a soluzione 8k a 30fps, memoria da 256 giga ufs 3.1 la più veloce sul mercato.

Insomma da un punto di vista hardware C’è poco da dire infatti per quanto ci siano concorrenti in grado di offrire qualcosa in più in ogni caso si batte con il massimo del punteggio.

La novità però è certamente la flip camera, i 3 sensori posteriori possono essere pubblicati per scattare selfie grazie a un meccanismo motorizzato che gli fa ruotare sulla parte anteriore.

Tramite l’apposita App è possibile controllare la rotazione decidendo il grado così per effettuare dagli scatti al soffitto o un oggetto in movimento.

Nel momento della rotazione la flip camera consente di avere la parte frontale completamente occupata dallo schermo, perché è un vantaggio non da poco.

Per quanto riguarda il comparto grafico vediamo un sensore principale da 64 megapixel Sony, un tele obiettivo con zoom ottico 3 x ed ha un grandangolo da 12 megapixel sempre realizzato da Sony.

Vediamo inoltre il supporto al 5G,Bluetooth 5.1, e WiFi 6 ax, mentre manca il jack audio da 3.5 mm che house non è riuscita ad implementare a causa della mancanza di spazio.

Il tutto alimentato da una batteria da ben 5000 milliampere che dovrebbe garantire un’ottima autonomia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *