5 malattie del cane trasmesse all’uomo

Esistono alcune malattie del cane che sono trasmissibili all’uomo. Stiamo parlando di zoonosi: alcune di queste malattie possono essere anche molto gravi, per tanto bisogna sempre esserne a conoscenza ed evitare nel miglior modo possibile eventuali contagi tra animale e uomo.

La maggior parte di queste malattie sono diffuse e trasmesse da altri organismi, come gli insetti: zanzare, pulci, zecche. Altre malattie sono diffuse da virus, batteri o altri microrganismi. Le malattie trasmesse da insetti sono particolarmente diffuse d’estate a causa delle condizioni climatiche favorevoli a questi insetti.

Quali malattie sono trasmissibili dal cane all’uomo?

Tra gli animali domestici più presenti nelle case dell’uomo c’è sicuramente il cane che ogni giorno ci porta benessere, gioia e amore. Ma è bene non trascurare eventuali rischi della convivenza con il nostro amico peloso, perciò vediamo quali sono le malattie più diffuse del cane che possono essere trasmesse all’uomo.

  • Scabbia. E’ una malattia molto diffusa tra i cani e molto contagiosa, conosciuta anche come rogna. L’acaro della scabbia Sarcoptes scabiei è infatti considerato il più contagioso. Il contagio nell’uomo è abbastanza raro e se viene trasmesso provoca una sorta di “scabbia secondaria”, con delle eruzioni cutanee arrossate che in genere guariscono da sole. La scabbia non colpisce solo i cani, ma possono essere infettati anche i gatti, conigli, lupi e altri tipi di animali.
  • Tenia. Conosciuta anche come verme solitario ed è un parassita intestinale che colpisce animali carnivori e onnivori. Il contagio può nascere nel cane in seguito all’ingestione di una pulce che funge da vettore per la tenia. I sintomi caratteristici sono: aumento dell’appetito, perdita di peso, vomito e diarrea. Nell’uomo contagiato dalla tenia, può portare anche insonnia e stitichezza,
  • Tigna. Si tratta di una micosi caratterizzata dalla perdita di pelo e chiazze arrossate che nel cane provocano forte prurito. Può essere trasmessa all’uomo tramite il contatto di oggetti, per questo è importante, in questi casi, l’igienizzazione di tutti i giochi e gli accessori del nostro amico, oltre che ad una cura con antifungini appositamente prescritta dal veterinario.
  • La leishmaniosi, trasmessa dal pappatacio e può essere molto grave anche nell’essere umano. Si tratta di una malattia i cui sintomi sono visibili spesso con molto ritardo e sono: febbre del cane, ingrossamento dei linfonodi, zoppia, ecc.. Se la malattia viene scoperta in tempo, viene intraresa una cura farmacologica che può avere buon successo. Se la malattia viene scoperta tardi è molto pericolosa e può portare al decesso dell’animale.
  • Giardiasi. E’ anch’essa una malattia trasmissibile dal cane all’uomo provocata da un parassita intestinale. In caso di contagio esiste un trattamento farmacologico, ma come per tutte le malattie di questo tipo è molto importante la prevenzione.

Zoonosi: come prevenire il contagio

Di malattie trasmissibili dal cane all’uomo ne esistono davvero tante. Noi ne abbiamo elencato solo qualcuna di quelle più famose. In tutte è necessario ed importante prevenire. Difendere il nostro animale domestico dalle malattie, significa proteggere anche noi stessi. In che modo possiamo prevenire?

  • Sverminazione all’arrivo del cucciolo e vaccinazioni. Sicuramente tutto questo ci verrà programmato dal veterinario alla prima visita del cucciolo che stilerà un calendario delle vaccinazioni.
  • L’antiparassitario è molto importante, specialmente se Fido vive all’aria aperta.
  • Tenere puliti e disinfettare spesso tutti gli accessori che utilizza il nostro cane: dai giocattoli alla sua ciotola.

Non ignoriamo mai i sintomi del nostro cane. Quando capiamo che c’è qualcosa che non va, avvisiamo subito il veterinario!