Viaggiare in treno con il cane. Le cose da sapere

Viaggiare in treno con il cane è possibile e può essere una piacevole esperienza per te e per il tuo amico a quattro zampe. Per viaggiare serenamente col proprio cane, il metodo migliore è abituarlo fin da cucciolo agli spostamenti in treno, questo perché la folla e/o  i rumori, uniti allo stress del viaggio, possono rendere l’animale inquieto se non abituato.

È comunque necessario, durante il viaggio, parlare al vostro fedele compagno, in modo dolce e calmo, anche se solitamente è tranquillo, in modo da rassicurarlo.

Cose da sapere per viaggiare in treno con il cane

Non serve telefonare a tutti i dog sitter del quartiere se devi viaggiare, né privarti della compagnia del tuo fedele amico. Viaggiare in treno col cane è possibile, devi solo seguire alcune semplici regole. Ecco quindi alcune cose da sapere se si vuole viaggiare in treno con nostro animale domestico:

  • I cani di piccola taglia viaggiano gratis: ebbene si, i cani, al di sotto dei 10 kg , viaggiano gratis purché siano nei loro trasportini   e che, ovviamente, siano registrati ed identificabili grazie al certificato di iscrizione dell’anagrafe canina.  Se con te viaggia una persona straniera con il suo cane, ricordagli il suo passaporto e il libretto delle vaccinazioni;
  • I cani di grossa taglia; possono salire sui treni, a patto che siano al guinzaglio e, su alcuni treni, devono indossare una museruola quando salgono e quando scendono dal mezzo. Se il personale di bordo ti chiede di mettere la museruola al tuo amico peloso, fallo, sappiamo perfettamente che non farà  del  male a nessuno, però queste sono le misure di tutela per tutti i passeggeri (magari per chi è più piccolo o per chi ha paura dei cani).
  • Ricordati di prenotare anche per il cane; per i cani di grossa taglia è necessario prenotare, puoi farlo appena prenoti per te o aggiungerlo successivamente fino a due ore prima della partenza. Il prezzo per il biglietto del cane può variare da ditta a  Ricorda di prenotare perché i posti  per i cani di grossa taglia sono, solitamente, limitati.  Con i cani di piccola taglia, invece, non è necessario, dato che viaggiano nel trasportino.
  • Per viaggiare più sereno, ricorda di far fare al cane il suo ultimo pasto 12 ore prima del viaggio in modo da non avere spiacevoli inconvenienti sul treno. Quando si è in stazione, inoltre, ricorda di portarlo a fare una bella passeggiata, in modo che svuota la vescica prima di salire.
  • Accessori utili in treno: oltre alla museruola e al guinzaglio, esistono altri accessori che possono essere utili durante il viaggio, specialmente se di lunga durata, come, ad esempio, delle ciotole da viaggio, una copertina per far sentire il proprio amico più a suo agio. Inoltre una buona idea è quella di offrirgli, ogni tanto, degli snack per cani.

Porta con te il tuo cane su Trenitalia

Trenitalia sul suo sito precisa che i cani di piccola taglia, gatti e altri animali domestici (custoditi in un trasportino che non superi le dimensioni 70x30x50) possono viaggiare gratuitamente, sia in prima che in seconda classe. Per quanto riguarda i cani di più grandi possono viaggiare acquistando un biglietto che costa la metà del prezzo previsto di seconda classe/standard seconda la tariffa desiderata. Inoltre, ricordiamo di portare con se il certificato di iscrizione all’anagrafica canina e il libretto sanitario del cane.