Come lavare i cuscini senza rovinarli: questo trucco della nonna sorprende tutti

I cuscini sono uno degli oggetti presenti all’interno della nostra abitazione che vengono utilizzati quotidianamente e per tanto tempo. Ma come si lavano e si disinfettano i cuscini? All’interno di questo articolo risponderemo a questa e ad altre domande.

Disinfettare i cuscini

Eravate a conoscenza che la frequenza ideale per lavare e disinfettare i cuscini è di un mese? Rispettate queste tempistiche? E soprattutto siete sicuri di disinfettare accuratamente il vostro cuscino? All’interno di questo articolo vi spiegheremo tre facili metodi per pulire i vostri cuscini in modo impeccabile così da evitare che batteri e microrganismi possano annidarsi al loro interno. In molti stanno attenti alla propria biancheria intima. Oltre a una corretta ventilazione giornaliera, dece anche essere lavata ogni settimana. Per quel che riguarda i cuscini, di solito ci limitiamo a lavare la federa, tuttavia, non prestiamo attenzione alla pulizia del cuscino in sé. Si tratta in realtà di un grave errore poiché può celare al suo interno tanto o persino più sporco di lenzuola e coperte. Quando si aprono porte e finestre, della camera da letto entra della polvere che aderisce alle lenzuola e, naturalmente, anche sui cuscini. Anche noi stessi possiamo trasportare sporcizia quando ci mettiamo a letto. Di conseguenza è importante imparare a pulire correttamente i cuscini.

Tre metodi per lavare e disinfettare i cuscini.

All’interno di questo paragrafo vi sveleremo tre procedimenti per lavare e disinfettare i cuscini in pochi e semplici passaggi. Grazie a questi metodi sarete in grado di rispettare i giusti tempi di pulizia dei vostri cuscini.

In lavatrice

La maggior parte dei cuscini può essere lavata senza problemi in lavatrice. Va però detto che prima bisogna controllare l’etichetta, dopodiché vi basterà seguite questi consigli:

  • Usate sapone liquido e non in polvere: in questo modo sarà meno probabile che rimanga qualche residuo di sporcizia nel cuscino.
  • Aggiungete altri capi leggeri insieme al cuscino in modo che la lavatrice sia bilanciata e non si rovini.
  • Ripetete lo sciacquo due volte per eliminare del tutto il detersivo.

Lasciate poi i cuscini ad asciugare al sole per un’intera giornata. Questa passaggio è molto importante perché se restano umidi dentro, potrebbero rovinarsi e dovrete buttarli. 

Lavaggio rapido

L’imbottitura dei cuscini non è pensata per resistere a troppi lavaggi. La frequenza di una volta al mese suggerita precedentemente dovrà essere seguita solo per la parte esterna, quando possibile. In alcuni cuscini è possibile togliere l’imbottitura, ad esempio aprendo dei bottoni o una cerniera. Questo di solito è possibile per quelli imbottiti di gommapiuma. In questo modo potrete lavarli semplicemente insieme alle lenzuola ed è anche possibile lavare e disinfettare i cuscini eliminando gli acari con la giusta assiduità.

Lavare i cuscini con bicarbonato e aceto

Se pensate che i vostri cuscini abbiano bisogno di una pulizia più profonda, potete ricorrere al bicarbonato di sodio e all’aceto. Ecco i passaggi da seguire per realizzare questa pulizia:

• Mescolate mezza tazza di bicarbonato di sodio con mezza tazza di aceto bianco.

• Mettete i cuscini in lavatrice.

• Quando l’acqua li copre, aggiungete la miscela.

• Procedete con il lavaggio descritto nel punto numero 1.

Oltre a lavare e disinfettare i cuscini a fondo, questa tecnica li farà tornare bianchi come nuovi. L’effetto sbiancante di questi due ingredienti è incredibile. A tale scopo, aggiungere anche del borace al detersivo, invece del bicarbonato di sodio e aceto, avrà lo stesso risultato.