Cosa succede a chi mangia spesso la rucola? Ecco l’incredibile verità

La rucola è una pianta molto utilizzata per le preparazioni culinarie e c’è chi ama persino metterla sulla pizza. Ma cosa succede a chi mangia spesso la rucola? Ecco l’incredibile verità.

La rucola

La rucola è una pianta molto conosciuta in cucina. Croccante e leggera, si caratterizza per il gusto riconoscibile che la rende unica nel suo genere, un gusto amaro bruciante quasi tendente al piccante. Tra i fornelli la rucola si può utilizzare per preparare gustose insalate, contorni a piatti di carne, accompagnamenti per la pizza. Con la rucola si possono anche preparare delle tisane digestive.

Il profilo nutrizionale della rucola è ricco di minerali come il calcio, il ferro e il potassio, di vitamine A, B e C e di acqua. La rucola si presta bene per essere inserita all’interno di un regime alimentare ipocalorico quindi adatto alla dieta di chi vuole perdere peso e beneficiare inoltre di proprietà diuretiche e depurative.

La rucola presenta anche importanti proprietà antiossidanti utili a contrastare l’azione nociva dei radicali liberi, i maggiori responsabili dell’invecchiamento e della moltiplicazione cellulare anomala responsabile delle formazioni tumorali. Mangiare rucola fa bene agli occhi, al cuore e alle ossa, per cui tiene lontana l’osteoporosi.  Ma cosa succede a chi mangia spesso la rucola? Ecco l’incredibile verità.

Mangiare spesso rucola

L’alimentazione per potersi definire sana deve sempre essere varia e variegata. Inutile dire che mangiare sempre gli stessi alimenti tutti i giorni non fa bene. Troppi e sempre gli stessi nutrienti in eccesso, possono creare problemi alla salute e dare gli effetti opposti a quelli che ci si aspetta. Questo discorso vale per tutti i cibi per cui anche la rucola.

Mangiare spesso rucola può innanzitutto favorire l’insorgenza di fenomeni allergici per cui i soggetti predisposti in questo caso devono stare particolarmente attenti. Mangiare spesso rucola deve essere un comportamento da rivedere qualora si assumano farmaci anticoagulanti. Troppa rucola corrisponde a un eccesso di vitamina K, nutriente che può interferire annullando l’effetto dei farmaci.

Mangiare spesso rucola è pericoloso per chi soffre o è predisposto alla calcolosi. La rucola contiene ossalati che possono favorire la comparsa dei calcoli renali. Mangiare spesso rucola può poi creare problemi alla tiroide. E’ bene quindi tenere presente di moderare sempre le porzioni di questo cibo.

Una ricetta ideale

Leggendo questo articolo avrete capito che non dovete esagerare con la rucola anche se vi piace molto. Allo scopo possiamo fornirvi una ricetta ideale, che consiste nella preparazione di un pesto per condire un primo. In questo modo avrete alla portata un po’ di rucola come condimento quando desiderate.

Vi basterà versare nel boccale di un frullatore 10 gherigli di noci con 100 grammi di rucola, 3 cucchiai di parmigiano grattugiato, un filo di olio extravergine di oliva e un pizzico di sale. Dovrete frullare il tutto fino a ottenere un composto omogeneo. Ciò che ne risulterà sarà il vostro pesto di rucola fatto in casa, con cui potrete condire gli spaghetti che avete appena preparato.