Risolvi i dolori articolari notturni: fai questo prima di andare a dormire

Le carenze minerali, l’avanzare dell’età, possono comportare il problema di crampi alle articolazioni quando si riposa. Risolvi i dolori articolari notturni: fai questo prima di andare a dormire.

I dolori articolari notturni

Svegliarsi nel cuore della notte sofferenti per un improvviso dolore alle articolazioni è un problema che può affliggere molte persone. Se giovani può essere una carenza mineraria, se anziani il problema è legato all’artrite, una patologia davvero invalidante, che compromette inoltre in questo modo la qualità del sonno e del buon riposo favorendo l’insorgenza di un disturbo insidioso come quello dell’insonnia.

Ma come mai proprio la notte succedono questi fenomeni? Certamente i dolori articolari si percepiscono anche di giorno ma in maniera inferiore rispetto al fastidio notturno, che è molto acuto. Questo perché durante la giornata le mani, gli arti, si muovono, prendono, toccano, spostano oggetti e di conseguenza le articolazioni si riscaldano. La notte, quando ci si corica e si dorme, il movimento è ovviamente assente per cui il corpo si raffredda ed ecco che viene data via libera al dolore, che si fa intenso.

Come trovare una soluzione? Esistono alcuni rimedi naturali che possono evitare la comparsa di questi dolori notturni o almeno ridurne l’intensità per così non disturbare il riposo e farci sentire meglio sia nella notte che al risveglio. I trattamenti, per essere efficaci, devono essere eseguiti sempre la sera dopo la cena. Con costanza, dopo un po’ di giorni, i dolori si ridurranno. Risolvi i dolori articolari notturni: fai questo prima di andare a dormire.

Come risolvere il problema dei dolori articolari notturni

Abbiamo capito quanto sia invalidante la situazione dei dolori articolari notturni. Vediamo come risolvere e cosa fare prima di coricarsi. Dopo aver cenato e almeno un’ora prima di prepararsi per andare a dormire, provate a prendere una bacinella e riempirla con un litro di acqua calda. Aggiungerete quindi all’acqua due rametti di rosmarino. Dovrete usare questa soluzione per immergere le parti del vostro corpo che sono state colpite dall’artrite ad esempio le mani o i piedi. Per questi ultimi potete fare un pediluvio. Dovete bagnare e togliere gli arti dall’acqua almeno 5 volte consecutive. Vedrete che nella notte il dolore sarà minore.

Sempre prima di coricarvi, potete sorseggiare una tisana allo zenzero. Lo zenzero è una spezia dalle proprietà riscaldanti, ottima come rimedio naturale per infondere sollievo dalle problematiche tipiche dell’artrite come i dolori articolari notturni. Per preparare una tisana allo zenzero vi basterà far bollire un pezzetto di radice di questa spezia in un pentolino pieno d’acqua per 10 minuti e aggiungere un cucchiaino di miele per dolcificare. Dovrete quindi versare la tisana in una tazza e attendere che si raffreddi prima di bere.

Se dopo questi piccoli accorgimenti, questi rimedi naturali senza controindicazioni, i dolori articolari notturni dovessero permanere, sarà meglio allora rivolgersi a uno specialista che vi fornirà l’aiuto migliore e competente per la vostra situazione dopo aver effettuato le dovute analisi sul vostro caso.