Come tenere lontane le mosche

Le mosche sono degli insetti fastidiosi che spesso tendono ad infestare le zone relative alla cucina e i luoghi in cui viene preparato il cibo.

Questi insetti non mordono e non pungono, ma vanno debellati poiché sono molto feconde e riescono a deporre moltissime uova in giro di poco tempo. Ciò rappresenta un pericolo per l’igiene, in quanto la mosca è conosciuta per essere un insetto molto sporco poiché passa molto tempo sulle feci degli animali, e quindi risulta essere portatrice di malattie ed infezioni di varia natura.

Ecco quindi una piccola guida che ti illustrerà dei metodi con i quali allontanare le mosche.

La carta moschicida

Questo tipo di carta si rivela essere molto utile poiché è realizzata con prodotti che riescono a catturare e ad intrappolare le mosche, ma allo stesso tempo può essere pericolosa in quanto fa uso di sostanze tossiche che potrebbero danneggiare anche bambini e altri animali.

Procedere alla realizzazione di una carta moschicida fai da te creata con acqua, zucchero e aceto di mele potrebbe essere un’ottima soluzione.

Trappole per mosche

Esistono delle vere e proprie trappole che si possono realizzare al fine di catturare le mosche. Esse sono costituite da un barattolo pieno di aceto di mele, sapone liquido e acqua, che emaneranno un odore in grado di attirare gli insetti che però non riusciranno più a liberarsi da questa sostanza.

Acqua e sapone

Un rimedio molto naturale che comprende una soluzione realizzata con acqua e sapone liquido oppure detersivo per i piatti, che andrà spruzzato all’interno della casa in modo da allontanare le mosche.

Sacchetto di plastica con buccia di banana

Una soluzione alternativa può essere rappresentata dall’ utilizzo di un sacchetto di plastica che andrà riempito con delle bucce di banane.Esse andranno a richiamare l’attenzione dell’ insetto che finirà nel sacchetto e rimarrà intrappolato

Spray insetticida casalingo

E possibile realizzare uno spray insetticida utilizzando gli ingredienti presenti in casa, quali aceto e foglie di menta. Dopo aver fatto macerare le foglie di menta, esse andranno  unite in un barattolo all’aceto, dove dovranno stare per circa una settimana, e poi il tutto andrà spruzzato in casa.

Per rendere più efficace il trattamento, bisogna disporre delle ciotole con dei grani di pepe nero da mettere vicino alle finestre, in quanto il pepe ha un odore fastidioso per questi insetti.

Controllare il livello di maturazione della frutta

Per evitare la presenza eccessiva di mosche bisogna sempre controllare lo stato di maturazione della frutta, poiché se è troppo matura potrebbe essere un’ attrazione molto forte per le mosche.

La pulizia è fondamentale

Avere cura del proprio ambiente di vita, curando l’igiene di tutta l’abitazione e adottando sistemi di pulizia profonda anche in tutte quelle zone che non sempre possono essere raggiunte, evita l’ accumulo di sporcizia che potrebbe attirare l’insetto.

Qualora si temaun’ infestazione più importante, è bene rivolgersi a dei professionisti che lavorano nell’ambito della disinfestazione.

Olio di eucalipto e basilico

Anche questi due ingredienti giocano un ruolo chiave nell’ allontanamento delle mosche, in quanto basterà aggiungere l’olio di eucalipto nel bruciaessenze, in modo da allontanare anche le zanzare, mentre il basilico può allontanare le mosche in quanto il suo odore risulta sgradito al loro olfatto.