Ecco cosa provano gli animali negli ultimi istanti di vita

0
265

Quando perdiamo un nostro compagno animale ci chiediamo quanto e se provano dolore. Dolore fisico, dolore emotivo e cosa succede nel loro corpo.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
LovePet Dent, l'igiene orale di cane e gatto adesso è semplice e sicura

L’istinto e l’affetto che proviamo per loro ci porta a sperare che il dolore sia il minimo indispensabile. Un dolore che diventa sempre più profondo se siamo anche noi a decidere la sorte del loro destino.

In questo articolo analizzeremo i sentimenti, le emozioni e anche i dolori negli ultimi istanti di vita degli animali.

Gli animali sentono il dolore fisico?

 Esseri completamenti diversi dagli umani, gli animali sono stati creati con una fisionomia e anche una soglia del dolore completamente diversa dalla nostra.

Spesso hanno emozioni e pensieri del tutto contrari ai nostri. Per quanto noi possiamo essere terrorizzati al solo pensiero della morte e del dolore che possa provocare, gli animali per natura non presentano tale paura. Gli animali selvatici, quelli che convivono ancora in branco, come i lupi per esempio, si allontanano autonomamente dal branco nell’istante in cui si rendono conto di essere alla fine.

Si staccano, si isolano e lasciano che la morte affiori. Non hanno paura ma provano semplicemente serenità e pace.

Come ben sappiamo, hanno una soglia del dolore molto maggiore della nostra e anche nei casi più gravi con ferite profonde sanno mantenere la calma. Diverso discorso invece per gli animali domestici, come i cani o i gatti che teniamo in nostra compagnia.

Essi non hanno lo stesso istinto e la stessa autonomia di poter scegliere quale sia il momento di allontanarsi. Un po’ per abitudine di avere un altro essere umano che scelga qualsiasi cosa al loro e un po’ per non aver maturato quella sensibilità tendono ad affidarsi ai loro padroni. La morte per loro sarà ancora più difficile, soprattutto se causata da una malattia o da eutanasia.

Come consigliano spesso i veterinari, negli ultimi istanti di vita, gli animali tendono a cercare con gli occhi i loro padroni.

Sarà un continuo gioco di sguardi, in cui si agiteranno se non riusciranno a vedere per l’ultima volta il loro padrone e il loro amico fidato. Per quanto possano soffrire, esso sarà solamente un dolore mentale e non fisico, gli animali, come accennato in precedenza presentano una soglia del dolore alta. La morte inoltre non rientra nelle classifica dei dolori percepiti, nei loro ultimi istanti risulteranno tranquilli, sereni e in pace.

Gli animali desiderano una morte veloce

Per quanto possa risultarci difficile se richiesto e senza via di uscita l’eutanasia è una soluzione ottimale. Rimandare ciò che dovrà essere fatto, forse per amore e per paura di perdere un compagno, non farà altro peggiorare la situazione.

Nonostante non abbiano la capacità di parlare e comunicare con gli umani, gli animali desiderano, nel momento in cui sia necessario, di concludere il loro ciclo vitale. Per amare un animale veramente bisogna anche saper riconoscere il momento in cui lasciarlo andare. Amare i nostri amici pelosi significa anche percepire i loro desideri.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here