WhatsApp si potrà usare su più smartphone. Arrivano anche i media che si autodistruggono.

l’applicazione di messaggistica più utilizzata al mondo è sempre in continua evoluzione, questa volta sta sviluppando l’uso su un massimo di 4 dispositivi contemporaneamente, e l’invio di immagini video e gif che si autodistruggeranno dopo essere state visualizzati.

WhatsApp è al lavoro su importanti novità, si tratta della possibilità di utilizzare l’applicazione su più dispositivi e la funzione che permette di inviare media che si autodistruggono.

Con questa nuova funzione WhatsApp permetterà di utilizzare lo stesso account su 4 dispositivi diversi ma tutti contemporaneamente senza la necessità di usare la connessione internet del telefono principale.

Sarà quindi possibile utilizzare Whatsapp desktop quando il cellulare spento cosa che al momento non è possibile fare. Inoltre WhatsApp sta pianificando una nuova interfaccia utente per il lato client desktop, quest’ultima mostra come viene immigrata la cronologia chat dal dispositivo e che il processo è crittografico end-to-end. 

WhatsApp è attualmente in fase di test per quest’ultima opzione, il prossimo passo sarà quello di passare alla versione beta all’interno dell’app. 

Un’altra funzionalità che viene individuata nel codice e quella relativa ai messaggi di media che si autodistruggeranno una volta visualizzati.

Si tratta della funzione denominata expiring messages che permetterà ad un utente di inviare chief, immagini, o video impostando una scadenza. 

Nel momento in cui verrà chiusa la conversazione il media verrà cancellato automaticamente dalla chat. Stando alle informazioni di wabetainfo i media con scadenza appariranno in modo diverso nella conversazione, così da consentire ai destinatari di capire che l’immagine verrà eliminata una volta chiusa.

L’esperto italiano di reverse engineering, Alessandro paluzzi, spiega che questa funzione è ancora in fase di test ed utilizzarla prematuramente potrebbe causare il ban dell’account.