Attenzione a questi cibi: potrebbero contenere tanti insetti!

Le informazioni sui cibi più attaccati e su come difendersi.

Da diverso tempo a questa parte, si parla sempre di più degli insetti come del cibo del futuro. Senza nulla togliere a chi li apprezza, è il caso di fare presente che non è così per tutti.

Alla luce di ciò, è il caso di informarsi su quali sono i cibi che potrebbero contenerli, in modo da affrontare alla radice il problema e da non rischiare di vivere situazioni che definire sgradevoli è dire poco.

Insetti: quali sono gli alimenti che ne contengono di più

In generale, gli alimenti più attaccati da parte degli insetti sono quelli di origine vegetale. Per intenderci, parliamo di farinacei, di legumi, ma anche di caffè e spezie. Da non dimenticare è il fatto che, in alcuni casi, gli insetti possono attaccare pure gli alimenti di origine animale.

A questo punto è naturale chiedersi quali siano gli insetti che attaccano il cibo che acquistiamo e che conserviamo in dispensa in attesa di portarlo in tavola. Tra i principali troviamo indubbiamente le formiche. In paticolare, si può parlare di formica nera delle case, insetto conosciuto anche con il nome latino di Ochetellus.

Questo insetto è particolarmente attratto dalle briciole, dai cibi zuccherati e da quelli caratterizzati dalla presenza di lipidi. Il problema principale riguarda il fatto che, non appena iniziano a proliferare nei contesti domestici, creano colonie numerose.

La situazione diventa ancora più pericolosa nei casi in cui le formiche in questione entrano in contatto con organismi infetti e caratterizzati dalla presenza di batteri come la salmonella. Da non dimenticare sono anche gli scarafaggi che, estremamente resistenti e prolifici, possono contaminare i cibi con le loro secrezioni.

Come sopra specificato, i cibi di origine animale non sono immuni dalla contaminazione da parte degli insetti. Nell’elenco degli alimenti in questione è possibile citare innanzitutto la carne i latticini. Tra gli insetti che attaccano di più questa tipologia di alimenti, troviamo il dermestre del lardo. Si può avere a che fare con la contaminazione di insetti anche con i prodotti ittici, in particolare quelli essiccati.

Come proteggere il cibo dalla contaminazione degli insetti

Conoscere i cibi che potrebbero essere pieni di insetti è importante. Lo è altrettano capire come proteggere gli alimenti che si acquistano. La prima cosa da dire è che, non appena si nota qualcosa di strano in dispensa è bene svuotarla e pulirla con acqua e aceto. I cibi presenti devono essere spostati in un’altra zona della cucina e sigillati all’interno di sacchetti per alimenti.