Attenzione a queste violazioni alla guida: multe fino a 527 euro!

Guidare in stato di ebrezza non significa necessariamente essere ubriachi. Per il Codice della Strada c’è un preciso tasso alcolemico, oltre il quale scattano pesanti sanzioni per chi è alla guida di un mezzo. Anche se non si è palesemente ubriachi. E scattano multe a partire da 527 euro per chi effettua queste violazioni alla guida.

Multe a partire da 527 euro per chi effettua queste violazioni alla guida

Una cena al ristorante, una serata con amici. Ovviamente si beve. Alla fine della serata ci mettiamo al volante per tornare a casa. Siamo perfettamente coscienti, certamente non ubriachi. Ma abbiamo comunque bevuto e il nostro tasso alcolemico nel sangue è salito.
L’articolo n. 186 del Codice della Strada, norma la guida in stato di ebrezza. Ma cosa significa guida in stato di ebrezza? Secondo l’articolo del Codice della Strada, con un tasso alcolemico nel sangue tra 0,5 grammi per litro e 0,8 g/l, scattano multe pesantissime. Per chi viene trovato alla guida e ha valori di alcol nel sangue in quel range, le multe sono tra 527 e 2.108 euro. Oltre alla multa può scattare la sospensione della patente tra 3 e 6 mesi.
Quando il reato di guida in stato di ebrezza diventa penale

Ma se il tasso di alcol nel sangue sale, iniziano ad esserci conseguenze serie. La guida con valori alcolemici tra 0,8 grammi per litro e 1,5 g/l, è considerata un reato penalmente perseguibile. Significa che si rischia l’arresto fino a 6 mesi. A questo si aggiunge una multa che va da 800 a 3.200 euro e la sospensione della patente da 6 mesi a 1 anno.

Con tassi superiori a tre volte il limite consentito, ovvero oltre 1,5 grammi per litro, l’arresto sale da 6 mesi a 1 anno. Mentre le multe schizzano da 1.500 fino a 6mila euro, a cui segue la sospensione della patente da 1 a 2 anni. Per i neo patentati il limite consentito di 0,5 grammi per litro è ridotto a zero. Un neo patentato deve essere alla guida completamente sobrio.