Rimedi per la stitichezza: queste tisane risolvono subito

Infusi semplici da preparare e alleati dell'intestino.

La stitichezza è un problema estremamente fastidioso. Foriero di disagi anche a livello psicologico – per rendersene conto, basta pensare agli effetti della stipsi, come per esempio il gonfiore addominale – può per fortuna essere gestito e risolto.

Esistono infatti diversi rimedi per la stitichezza. In questo novero, è possibile includere diverse tisane. Quali sono le migliori? Scopriamole assieme nelle prossime righe.

Tisana alla malva

Quando si parla di tisane contro la stitichezza, un doveroso cenno deve essere dedicato a quella alla malva. Le mucillagini della pianta, infatti, agiscono sull’intestino, attenuandone lo stato infiammatorio.

La malva può essere associata a diverse altre piante. Tra queste, è possibile citare la melissa, che agisce come antispasmodico, ma anche il coriandolo, perfetto per attenuare il gonfiore addominale.

Tisane alla liquirizia

Un altro punto di riferimento importante quando si parla di rimedi contro la stitichezza e di tisane in particolare sono gli infusi alla liquirizia. Questo ingrediente, può essere accompagnato da altri. Quali? In cima alla lista spicca il rabarbaro. Chi sceglie questa tisana per combattere la stitichezza, dovrebbe assumerla sia alla mattina sia alla sera.

Tisana ai semi di ino e finocchio

Questa tisana contro la stitichezza è caratterizzata da ingredienti a dir poco benefici. I semi di lino, esattamente come la malva, sono contraddistinti dalla presenza di mucillagini che favoriscono l’eliminazione delle feci. Per quanto riguarda invece i semi di finocchio, facciamo presente che sono fondamentali per sgonfiare la pancia.

Tisana con semi di psillio

Quando si parla di tisane utili contro la stitichezza, un doveroso focus deve essere dedicato allo psillio. I suoi semi, esattamente come quelli di lino, nel momento in cui entrano in contatto con l’acqua, grazie alle mucillagini, contribuiscono a ottimizzare il transito intestinale.

I semi di psillio possono essere accompagnati da ingredienti come il tarassaco, che rappresenta un’ottima alternativa per depurare l’organismo e, in particolare, per ottimizzare l’efficienza del fegato. La tisana in questione può rivelarsi molto amara. Per questo, quando la si prepara, è opportuno aggiungere qualche foglia di menta.

Tisane… e non solo!

Le tisane sono utili per combattere la stitichezza, ma non bastano. Fondamentale è anche curare l’alimentazione in generale, dando spazio alla giusta quantità di fibre, soprattutto solubili, e idratandosi costantemente. Fondamentale è anche non trascurare l’attività fisica. Il movimento è un vero e proprio massaggio per l’intestino e un toccasana contro lo stress. Infatti, molto spesso, la stitichezza è peggiorata da questo fattore.