Perché il nostro cane scoreggia? Cause e rimedi

Il nostro cane spesso ci regala momenti di gioia ma alcune volte anche…imbarazzanti. Infatti, non sempre il nostro cane segue il bon ton. Se siamo in salotto, oppure in cucina, o al parco può capitare che il nostro cane non sia proprio il principe di Galles. Ce ne accorgiamo appena sentiamo un…Pom! Cosa ha fatto il cane? Non ha fatto le imitazioni dei botti del suo paese, come il grande Carmine Fasano alla Corrida. Però sentiamo…in tutti i sensi che il cane ha fatto una puzzetta. Chiamatela scorreggia, botto o altro, ma la sostanza non cambia.

Il tempo di prendere fiato

Il nostro cane quindi fa il monello, scoreggia e dunque sembra essere un bambino dispettoso. Ma in realtà il “botto” scappa e il nostro cane reagisce agli allarmi che dà il suo pancino, dunque dobbiamo capire come aiutarlo e cercare di lenire ed evitare queste fastidiose evidenze. Tutto sta dal livello d’alimentazione. L’uomo ad esempio ha maggiori gas corporali nel mangiare castagne e legumi, oppure per vere e proprie attitudini gastriche che lo gonfiano a dismisura senza andare di corpo.

Nel caso c’è qualcosa di diverso, anche se il meccanismo tecnico non cambia più di tanto. Il cane, ad esempio, non digerisce i cereali, il più delle volte è qualsiasi alimento che può creare degli scompensi al suo stomaco, dunque bisogna sempre fornire una dieta equilibrata senza sbalzi o cibi che possono far male.

Lattine indigeste

Le flatulenze, in particolare, possono arrivare anche dal cibo confezionato. Infatti, molti cani proprio per gli alimenti contenuti, e spesso anche per gli additivi nascosti, possono avere qualche scompenso di stomaco e reagire di conseguenza. Ora, non andiamo a misurare il grado di puzza, ma senza dubbio un forte odore può essere associato all’utilizzo e all’abuso di scatolette delle varie specie.

Dunque, meglio smettere per un po’ e vedere se l’effetto scompare da solo e di conseguenze. Possiamo sostituirle con cibi più netti, ad esempio proviamo a equilibrare carboidrati e proteine e, in alcuni casi, addirittura andiamo sui vecchi metodi della tradizione dandogli del pane con un po’ di latte.

Velocità e cambi di passo

Le flatulenze arrivano anche per la troppa velocità nell’ingerire il cibo. Lo stomaco di un cane ha meccanismi e cambi di marcia ben differenti rispetti a quelli di un uomo, che magari nel mangiare voracemente incappa in rutti. Il cane invece…scende con l’ascensore e passa direttamente alle vie anali con i venti dal basso.

Il cane che mangia troppo veloce può avere movimenti intestinali molto più veloci, dunque qua sta nella capacità del nostro animale di sapersi un po’ contenere. Così come la flatulenza può essere un campanello d’allarme in caso di allergie: proprio per questo sta a noi non stravolgere le sue abitudini alimentari, dando dei cibi pressochè sconosciuti al suo organismo.

Un altro motivo di flatulenza è semplicemente dato dalla natura. Il cane invecchiando ha una maggiore abitudine a liberarsi dell’aria inutile dallo stomaco, dunque può andare con abbastanza scioltezza a smuovere il stomaco dal gonfiore in eccesso.