Attenzione a questa nuova truffa Amazon: così sottraggono dati dalla carta di credito

Gli ultimi tentativi di frode online ai danni degli utenti circolano non solo tramite email ma anche social molto utilizzati come Instagram e le app di messaggistica istantanea, come WhatsApp. Ad esser preso di mira questa volta è Amazon, il cui nome è frequentemente utilizzato dai cyber-criminali per celare i loro inganni. Anche nei casi che andremo a vedere, i malfattori tentano di estorcere dati importanti e denaro agli utenti diffondendo comunicazioni del tutto fittizie e attribuendo loro il nome del noto sito di e-commerce per conferire credibilità.

Attenzione a questa nuova truffa Amazon: così sottraggono dati dalla carta di credito

La nota azienda di commercio elettronico è tra le più utilizzate per effettuare acquisti online; ciò compensa nell’indurre i cyber-criminali a sfruttare il suo nome per poter truffare quanti più utenti. Non sono poche, infatti, le truffe che arrivano a nome di Amazon, quindi, è il caso di fare di attenzione e procedere con molta cautela.

Negli ultimi giorni, infatti, la Polizia Postale ha segnalato un caso di truffa online che tenta di ingannare gli utenti utilizzando un falso account Instagram che prende il nome dell’azienda e propone la riscossione di buoni sconto, e non è tutto. Anche una nuova email sta circolando tra gli utenti. Quest’ultima li esorta a fornire i dati riguardanti la carta di credito per risolvere dei presunti problemi relativi all’ultimo acquisto effettuato.

In entrambi i casi, lo scopo dei malfattori è quello di persuadere gli utenti e convincerli a fornire informazioni sensibili che potranno essere utilizzate illecitamente. Nei casi peggiori, addirittura, è possibile che gli hacker utilizzino i dati di accesso ai conti online, tramite apposite pagine clone in grado di trafugarli. In questo caso, il rischio è quello di perdere anche i risparmi presenti sulle carte; dunque, è molto importante non cedere a quanto ricevuto.