Ps5: “Sony compra Rockstar!” Una mossa che potrebbe rivelarsi un’arma a doppio taglio per l’utenza.

Microsoft ha comprato zeni Max, compagnia madre di molteplici sviluppatori in primis bethesda. Andiamo a vedere questa mossa di Sony che potrebbe rivelarsi a quanto sensata per il colosso ma potrebbe anche essere svantaggiosa per l’utenza.

Alcuni pensano che Sony avrebbe comprato Rockstar per rendere i suoi giochi esclusivi per la sola console ps5, alcuni pensano che potrebbe farlo altri il contrario.

Ma iniziamo per dire che sono i non può comprare Rockstar perché gli autori di GTA, bully e Red dead redemption non sono una società indipendente. Così come Sony dovrebbe comprare take-two, la compagnia madre di Rockstar game, e altri 2k e vari team minori per avere tutto sotto di essa. Ovviamente si tratta di una mossa alquanto onerosa, e di certo take.two non accetterebbe di vendere solo il proprio fiore all’occhiello: o compri tutto, o nulla questa sarebbe l’ipotesi più sensata.

Infatti definire una potenziale cifra per acquistare l’intera take-two è fuori dal range di competenza, possiamo supporre che si tratti di una bella mangiata di miliardi di dollari infatti ricordiamo che la sola zenimax è costata 7,5 miliardi.

Ma supponiamo che Sony posso investire tale cifra e take-two accetterebbe questa sarebbe un gran vantaggio per ps5, ma come detto da Pachter in una recente intervista non sembra molto probabile questa manovra. Gli acquisti minori fatti in passati da Sony sono stati dei grandi vantaggi a livello economico per i quali ha collaborato per lungo tempo e quali gli hanno fruttato molti milioni di dollari.

In poche parole non sembra nello stile di Sony acquistare un’intera società di sviluppo e pubblicazione come take Two.

alla fine non dobbiamo dimenticare che ps5 può contare sulle enorme successo di PS4, e vantare un rapporto di vendite di 2 a 1 rispetto a Xbox One.

Inoltre le esclusive non sono un vantaggio a prescindere infatti sei divenissero multipiattaforma sarebbero comunque i giochi che amiamo ma se il loro multipiattaforma dovesse spingere gli utenti ad apprezzare lì di meno allora sarebbe solo una questione di fanboy.

Per il momento non sembra essere una mossa fondata, ma di certo tale mossa non dovrebbe essere esclusa a prescindere