Quale assicurazione scegliere per la moto: confronto

Come prima cosa diciamo che l’assicurazione moto più conveniente per una persona non è necessariamente conveniente e adatta per un’altra persona. Questo perché non tutti i centauri hanno le stesse esigenze. C’è chi punta al massimo risparmio e chi preferisce, invece, la protezione più completa possibile.

Massimo risparmio con la polizza base

Chi desidera il massimo risparmio su una polizza moto probabilmente si orienterà verso le polizze base, cioè quelle che includono la sola copertura di responsabilità civile, obbligatoria per legge. Si tenga presente che l’RC moto è sufficiente per circolare, ma che in realtà sono molte altre le coperture strettamente consigliate, a partire da quelle contro il furto o l’incendio del veicolo.

Anche le RC moto non sono però tutte uguali. Infatti le polizze possono differire tra loro per i massimali in caso di sinistro. Si tenga presente che di solito le assicurazioni moto offrono due o più possibilità in merito ai massimali, e che anche per le assicurazioni cosiddette base esiste una forte possibilità di risparmio con differenze anche importanti tra una compagnia e l’altra.

Protezione totale: le garanzie accessorie e le polizze kasko

Un motociclista che vuole assicurare la propria moto e sé stesso, potrebbe scegliere le garanzie accessorie che di solito vengono proposte come opzionali rispetto alla copertura per la responsabilità civile. Ogni compagnia offre una serie più o meno variegata di coperture opzionali, che riguardano ad esempio il furto o l’incendio della moto, i danni al veicolo o al conducente. La scelta di una o più garanzie opzionali concorre all’aumento del premio, ma anche ad una protezione maggiore del motociclista e del suo veicolo.
Più costose, ma comprensive della maggior parte degli ambiti assicurabili, sono le polizze kasko, consigliate a chi cerca nell’assicurazione una protezione completa contro tutti gli imprevisti.

Non solo assicurazioni: i servizi aggiuntivi

Il motociclista che oltre ai servizi assicurativi cerca anche servizi aggiuntivi utili per chi utilizza una moto, può scegliere tra i servizi in più che le assicurazioni propongono in abbinamento alle polizze. Tra questi citiamo ad esempio l’assistenza stradale, molto utile in caso di incidente o di guasto, ma da considerare attentamente nel caso in cui si cerchi il massimo risparmio sul premio di polizza.

Risparmiare sulla polizza moto

A prescindere da quali siano le proprie necessità assicurative, è sempre possibile risparmiare sulla polizza moto. Abbiamo dedicato a questo aspetto una scheda specifica, che trovate a questa pagina del sito. Tuttavia riassumiamo brevemente alcuni aspetti sui quali è possibile intervenire per scegliere l’assicurazione moto più adatta ai propri bisogni.

La franchigia

Le polizze con franchigia sono consigliate per chi desidera un risparmio immediato sul prezzo del premio e a chi, in base alla propria esperienza, ritiene poco probabile che avvengano incidenti frequenti. Le polizze con franchigia permettono infatti di risparmiare rispetto alle polizze standard, ma potrebbero rivelarsi poco convenienti nel caso in cui avvenga più di un incidente durante il periodo di validità della polizza stessa. Per questo motivo sono da preferire per le coperture di durata più elevata.

Le polizze temporanee

Le polizze con durata temporanea, cioè inferiore rispetto al periodo standard di un anno, sono la scelta migliore per chi non utilizza la moto per tutto l’anno o per chi utilizza veicoli diversi in base alla stagione. Le polizze temporanee hanno durata che va da un giorno fino a sei mesi; la periodicità ridotta consente di solito un risparmio rispetto alle polizze annuali, anche se di solito il costo proporzionale delle polizze temporanee è più elevato rispetto a quelle annuali.

Le polizze a consumo o chilometriche

Le polizze chilometriche e a consumo sono consigliate ai motociclisti che percorrono un numero di chilometri limitato durante l’anno o che sono in grado di stimare in anticipo la percorrenza annua. Questo tipo di polizze consentono di solito di coniugare le esigenze assicurative e di risparmio, ma sono però sconsigliate a chi percorre un numero elevato di chilometri o non è in grado di stimare anche approssimativamente l’utilizzo futuro della moto.

Le modalità di pagamento

Un ulteriore aspetto da considerare per trovare la polizza moto più convenitene riguarda le modalità di pagamento. Molte assicurazioni richiedono il versamento anticipato del premio, ma esistono anche prodotti assicurativi con pagamenti dilazionabili in più rate. Questo tipo di assicurazioni moto sono consigliate a chi desidera assicurare la moto per un periodo prolungato, ma parallelamente non vuole affrontare una spesa elevata. Prima della scelta è comunque consigliato valutare con attenzione l’effettiva convenienza del pagamento dilazionato, rispetto alla soluzione in un’unica rata.