Se hai pochi anni di contributi puoi andare in pensione nel 2021: ecco le condizioni!

12 04 2007 Brescia Inps cartelle previdenziali istituto nazionale previdenza sociale Ph.FotoLive Ettore Ranzani

Sono diverse le soluzioni che si offrono al contribuente per uscire dal mondo lavorativo ed entrare a far parte del mondo dei pensionati. Naturalmente, le alternative variano in ragione del montante contributivo che ciascuno può attestare, all’età e ad altri fattori lavorativi. Tra le ultime novità che il Governo ha messo nero su bianco, oggi vogliamo analizzare un caso specifico. Se hai pochi anni di contributi INPS puoi andare in pensione nel 2021 e percepire l’assegno mensile a queste condizioni. Si tratta di quei lavoratori che hanno avuto una carriera estremamente limitata e possono vantare appena 5 anni di contributi.

Se hai pochi anni di contributi puoi andare in pensione nel 2021: ecco le condizioni!

In questo caso specifico, i lavoratori possono percepire la pensione di vecchiaia rispettando i seguenti requisiti:

1) aver compiuto 71 anni e 3 mesi di età sia per gli uomini che per le donne;
2) aver accumulato e versato almeno 5 anni di contributi lavorativi. Al computo di questi contributi non è possibile aggiungere quelli figurativi che rientrano nei periodi di disoccupazione, malattia o simili;
3) rientrare interamente nel regime contributivo: questo significa che gli anni di contributi che il lavoratore ha versato devono essere successivi al 1995.

Chi rientra nel sistema misto, invece, alla data di maturazione dei requisiti deve perfezionare un assegno previdenziale pari a 1,5 volte l’assegno sociale.