Vivere senza soldi è possibile? Ecco cosa fare: incredibile…

Da quando il nostro paese è entrato nella fase di economia di mercato, il denaro è diventato letteralmente tutto per molte persone. Infatti, nella nostra realtà quotidiana non è molto chiaro come vivere senza soldi. Vivere senza soldi è possibile? 

Heidemarie Schwermer vive in Germania, è esistita al di fuori dello scambio di unità monetarie per più di 17 anni. Il rifiuto del denaro è diventato la sua scelta consapevole. Iniziando con una sorta di social network per lo scambio di beni e servizi, è arrivata al fatto che può ottenere tutto ciò che è necessario per la vita gratuitamente. Fornendo i loro servizi in cambio di cibo e alloggio, una donna non solo vive felicemente, ma può anche permettersi di viaggiare. Promuovendo il suo concetto e la sua visione del mondo, Heidemarie Schwermer trova sempre più sostenitori che vogliono scegliere la vita senza soldi, sia in Germania che all’estero. Ispirata dalla sua esperienza positiva, nel 2003 ha scritto un libro, attualmente tradotto in molte lingue.

Lontano dalla civiltà

Un’altra persona famosa in tutto il mondo che sa dalla sua esperienza come vivere senza soldi è l’americano Daniel Suelo. È vero, si è rifiutato non solo di scambiare monete e banconote, ma ha anche detto “no” all’intera società dei consumi, che è stata così attivamente promossa dalla sua patria. A 53 anni, andò a vivere in una grotta situata vicino alla città di Moab, nello Utah. Oltre ai soldi, Suelo ha deciso di abbandonare il baratto, qualsiasi dispensa dallo stato o organizzazioni caritatevoli, lasciando per sé solo ciò che viene dato gratuitamente o scartato. Le radici della sua scelta si sono rivelate più religiose che sociali. Seguendo il sermone di Gesù sul Monte, ha fatto voto di vivere solo per la sua grazia e per ciò che la natura dà. Inoltre, vivendo secondo le leggi del mondo civilizzato, sperimentò sofferenze intollerabili, che cessarono immediatamente nella sua nuova vita. Il destino di Daniel Suelo attira anche le menti e ha già ispirato lo scrittore Mark Sandin a dedicare a lui il suo libro L’uomo che gli ha buttato i soldi.

Fare soldi è comunque importante

Succede che la vita senza soldi non è una scelta volontaria, ma solo una condizione forzata. Un uomo sarebbe felice di guadagnare qualche soldo in più, ma non sa come farlo. Anche in questo caso hanno le loro opzioni:

-registrarsi presso la borsa di lavoro;
-andare per lavoro stagionale / temporaneo;
-trovare un lavoro che non richiede istruzione, esperienza o abilità;
-fai i tuoi affari.

Lo scambio di lavoro accetta i candidati con i documenti. Avrai bisogno di un passaporto con un permesso di soggiorno permanente e documenti educativi, se presenti. I benefici del servizio di collocamento non sono solo nella ricerca di lavoro, ma anche nella registrazione come disoccupati, che comporta la nomina di prestazioni pagate mensilmente. Inoltre, se non è possibile trovare un posto vacante adatto, c’è la possibilità di completare gratuitamente corsi di aggiornamento e di padroneggiare una nuova specialità. A volte le imprese assumono lavoratori su base temporanea, progettati per sostituire i dipendenti fissi che sono andati in congedo a lungo termine. Questo può essere un buon modo per ricostituire il tuo budget, oltre a metterti alla prova in una nuova squadra – forse, alla fine del contratto, ci sarà un posto per una cornice preziosa. Ci sono anche professioni che non richiedono esperienza o abilità specifiche. Si tratta di inserzionisti, promotori, promotori, addetti alla spedizione, guardie di sicurezza e così via.