Questa maglia da calcio vale tantissimi soldi: ecco qual è

Esiste un business legato al mondo del calcio, basato sul mercato delle maglie da calcio. Da un lato, nonostante il coronavirus, le grandi marche si contendono i diritti delle maggiori società calcistiche mondiali a suon di milioni. Dall’altro il mondo parallelo delle maglie da calcio storiche indossate dai grandi campioni, si segnala ogni mese per le aste record. In poche parole, ritrovarsi in casa con una maglia indossata e magari autografata da Maradona o Platini può essere un investimento incredibile. Ecco come ritrovarsi ricchi con una semplice maglia da calcio.

I mitici raccattapalle

Una delle immagini più belle delle nostre partite di calcio è ancora quella del giocatore che esce dal campo e regala la maglietta al raccattapalle. Oggi, anche in questo settore le regole sono molto più rigide e i bambini piccoli sono stati sostituiti dagli adolescenti. I giocatori tendono a scambiarsi le maglie tra di loro, piuttosto che a donarle, e le società impongono di non esagerare con i regali del materiale tecnico a terzi. Ma, se avete la fortuna di essere stati dei raccattapalle negli stadi più importanti di serie A degli anni ’80, potreste ritrovarvi in casa con dei veri tesori.

Questa maglia da calcio vale tantissimi soldi: ecco qual è

Giusto per far capire l’importanza di quanto vi stiamo svelando, anche la prestigiosa casa Bolaffi ha trattato la vendita all’asta di alcune maglie storiche, indossate e firmate dai campioni. Gli appassionati che vogliono accaparrarsi questo genere di bene sono in aumento e non risentono della crisi. Una delle più costose di sempre? Anno 1971 la maglia autografata di Pelè, genio del calcio. Valore di vendita: Euro 22.500. Al secondo posto quella di un altro fenomeno del pallone: Diego Armando Maradona, le cui maglie toccano anche i 10.000 nelle aste di tutto il mondo. Il terzo posto non va a una maglia, ma a un paio di guanti da portiere, quelli di Dino Zoff, portiere e campione del mondo di Spagna ’82. Guanti battuti all’asta a più di 8.000 euro. Come ritrovarsi ricchi con una semplice maglia da calcio, o comunque del materiale tecnico che di per sé vale 1/100 del valore.