Monete del Vaticano: ecco quelle che ti fanno diventare ricco

mde

Curioso pensare che la Città del Vaticano uno stato vero e proprio ed è ancora più interessante scoprire che si tratta dello Stato più piccolo al mondo. Ospitato, se così possiamo dire, dall’Italia con cui ha uno stretto legame e un accordo monetario ben preciso che in passato ha permesso la circolazione contemporanea della Lira Italiana e della Lira Vaticana. Inoltre dal 2002 ha adottato il sistema monetario dell’Euro, nonostante non faccia parte dell’Euro Zona. La zecca che si occupa di coniare le bellissime serie della Città del Vaticano è la Zecca di Roma. Le serie degli Euro della Città del Vaticano sono indubbiamente tra le più ricercate dai collezionisti di Euro. Ogni serie è dedicata al Papa e per rispondere alla domanda iniziale basta pensare che ogni volta che cambia il Papa si crea una serie nuova. Per questo motivo esistono, per ora, 5 meravigliose serie da collezionare.

Monete del Vaticano: ecco quelle che ti fanno diventare ricco

Le monete del Vaticano sono particolarmente fruttuose nel mercato della numismatica, tanto che molte persone decidono di acquistarle sperando che diventino di valore. Ci sono, infatti, due fattori che influiscono sul valore delle monete della Città del Vaticano: la loro rarità, dovuta alla bassa tiratura, e l’interesse verso tale monete da parte dei collezionisti perché magari emessa in un anno caratterizzato da un evento importante, come ad esempio l’anno della morte di un Papa e l’elezione di un altro o, ancora, l’anno del Giubileo o di un Concilio.

Molto importante è anche lo stato di conservazione delle monete, soprattutto quelle più antiche e rare; se le serie delle monete d’oro dal 1929 al 1959 sono quelle di maggior valore e con bassa tiratura, non disperate: anche le serie più comuni e con tirature più abbondanti nel tempo diventano più difficili da trovare e quindi, acquistano un maggiore valore, rivelandosi così una vera e propria forma di guadagno.