WhatsApp: questo messaggio azzera il vostro credito residuo, Ecco come difendersi.

La chat di messaggistica più utilizzata al mondo torna nuovamente sotto attacco che stavolta è un pericoloso messaggio in grado di mangiare tutto il costo ho credito. In questo articolo andremo a vedere nel dettaglio di cosa si tratta.

Gli sviluppatori informatici quanti WhatsApp sono ovviamente sempre alla ricerca di bug e debolezze sul codice per salvaguardare la sicurezza degli utenti che utilizzano la piattaforma. molti di voi avranno notato che con l’avanzare della pandemia anche WhatsApp è cresciuto a dismisura sei in termini di chat che di gruppi, sono aumentati in maniera esponenziale questo ovviamente perché gli utenti hanno avuto bisogno di restare in contatto con i propri parenti e amici. C’è in questo mare di messaggi È molto facile cadere in qualche trabocchetto è proprio nell’ultima notizia che ci arriva ci dà la conferma che è fondamentale prestare sempre la massima attenzione a tutti gli allegati che vengono condivisi sulla chat.

Il messaggio che sta circolando potrebbe essere scambiato per un avviso di sistema. Quello che appare è la seguente frase: “WhatsApp! Il tuo numero non è registrato. Clicca qui per registrarlo.” il testo è corredato poi da un link su cui cliccare, attraverso una tipica azione di phishing si viene catapultati verso l’attivazione dei famigerati servizi a pagamento.

Questi temibili servizi a zero no in pochissimo tempo tutto il credito residuo, moltissimi clienti Tim Vodafone e Wind tre hanno segnalato questa anomalia Ma per fortuna c’è una soluzione.

Per evitare di farsi fregare tutto il credito residuo bisogna contattare il proprio gestore telefonico e disattivare il servizio a pagamento. Quest’ultimo penserà a disattivare i servizi salvando così il vostro credito residuo.