WhatsApp: arriva lo sblocco con riconoscimento facciale.

Uno dei due aggiornamenti che sono molti attesi per WhatsApp ovvero lo sblocco facciale e la possibilità di partecipare al video chiamate perse, potrebbero arrivare molto presto.

Queste due importanti novità lo sblocco biometrico e la possibilità di partecipare in un secondo momento ad una chiamata o una videochiamata di gruppo, sono state introdotte nella versione beta dell’applicazione, ovvero la 2.20.203.3 di WhatsApp per Android.

Attualmente non è possibile sapere quando arriveranno in maniera ufficiale queste due funzioni, la cosa creare che gli ingegneri ci stanno lavorando ed è altrettanto chiaro che si tratta di due novità che farebbero felici moltissimi utenti. Il riconoscimento facciale potrebbero offrire un livello di sicurezza in più su molti dispositivi Android, mentre la possibilità di partecipare in un secondo momento alle chiamate aumenterebbe l’utilità delle applicazioni rispetto ai competitor.

WhatsApp attualmente già offre il riconoscimento biometrico come opzione di sblocco ma bisogna attivarlo attraverso questa procedura: recarsi su impostazioni quindi privacy e blocco con impronta digitale, qui possiamo settare un tempo massimo oltre il quale per accedere all’applicazione è necessario usare l’impronta.

Questa funzione è utilissima per tutelare la nostra privacy sia d’esempio lasciamo il telefono incustodito in un luogo pubblico. Questo tipo di sicurezza però avviene a livello di sistema operativo e non di applicazione, e poi c’è il problema che alcuni dispositivi non hanno il sensore delle impronte digitali per questo non possono utilizzare questo parametro per sbloccare il dispositivo.

Per quanto riguarda la possibilità di partecipare ad una videochiamata o chiamata di gruppo se la col è ancora in corso è possibile entrare facendo tap sulla chiamata persa. Tutto questo è molto utile e porta WhatsApp a pari livello con altre App di videoconferenza.