Vendere l’oro: come guadagnare più soldi?

Sono settimane ormai che imperversa sui social la “Ten Year Challenge” e tra le varie foto oscene che si vedono nei cellulari, voglio farti capire se conviene vendere o meno l’oro che tieni chiuso nel cassetto. La differenza da dieci anni a questa parte è sbalorditiva.
Si è passato da un 21.19 €/gr del 2009 al 36.27 €/gr del 2019 e secondo alcune previsioni ci sarà un notevole rialzo durante tutto l’anno, ma partiamo dall’inizio.

Agosto 2008: crisi finanziaria negli Stati Uniti e Mondiale

Un’estate come le altre con molto sole e un caldo asfissiante, tutti sono in ferie a godersi il mare cercando di togliersi di dosso lo stress del lavoro.I telegiornali di tutto il mondo parlano di una crisi finanziaria senza precedenti, forse addirittura maggiore della Grande Depressione del 1929, la borsa cala vertiginosamente, il prezzo delle case crolla e presto ci si trova in preda al panico. Questo causò un vero e proprio collasso nell’economia Americana.

Ma quale fu la causa di tutto ciò? La causa furono i mutui subprime, cioè mutui ad alto rischio finanziario da parte degli istituti di credito a favore di clienti a forte rischio debitorio. Quindi quando si scoprì che i debitori non riuscivano più a restituire il prestito iniziale, il valore delle case crollò.

La crisi però si cominciava già a sentire nell’aria dalla seconda metà del 2006 ma fu palpabile solo nel febbraio-marzo 2007 e settembre-ottobre 2008, dove scompaiono le banche d’affari più note: Lehman Brothers dichiarò bancarotta, Goldman Sachs e morgan Stanley divennero banche normali.

Tutto questo portò delle gravi conseguenze non solo sull’economia Americana ma a tutta l’economia Mondiale, in particolar modo nei paesi sviluppati del mondo occidentale.
Questo perché? Perché gran parte dell’economia Mondiale si basava e si basa ancora oggi sul sistema finanziario americano, molte banche e multinazionali investono gran parte del loro denaro nella borsa di Wall Street e una volta crollate le fondamenta piano piano comincia a cedere tutto il palazzo.

Evoluzione della Crisi

Con l’economia nel caos più totale, l’unica fonte sicura che avevano le banche per salvarsi fu quella di richiamare a sé tutte le riserve auree disponibili, per questo il prezzo dell’oro schizzò alle stelle. Ci si ritrovò da 10.48 €/gr del Gennaio 2005 a 20.20 €/gr del Dicembre 2008, in soli 2 anni il valore dell’oro era raddoppiato. La crisi finanziaria continuò la sua evoluzione mettendo in ginocchio le piccole e medie imprese, oramai tutto si era concentrato sulla salvezza delle banche e questo causò: disoccupazione, caos, case ipotecate, famiglie sul lastrico. Per le famiglie questa fu una disfatta, con il tasso di disoccupazione alle stelle e con le banche che non concedevano più prestiti, l’unica fonte sicura che rimase fu quella della vendita dei propri preziosi.

Iniziarono così a nascere i primi negozi specializzati nell’acquisto dell’oro. Questi esercizi furono una salvezza per tutte quelle famiglie che si ritrovarono da un giorno all’altro senza lavoro e completamente al verde. Tutto l’oro che era passato di generazione in generazione ora si poteva vendere a un prezzo che non si era mai visto, il metallo giallo arrivò da 20.20 €/gr del Dicembre 2008 a 43.51 €/gr dell’Agosto 2012, in poco più di 3 anni l’oro era raddoppiato nuovamente.

Tutte le persone che avevano acquistato oro fino agli anni 90 si ritrovarono con una vera e propria fortuna tra le mani, avevano guadagnato 4 volte tanto. Basta pensare che il potere di acquisto dell’oro fino ai primi anni 2000, rapportato in euro, era tra gli 8 e i 10 euro al grammo, quindi capirai da solo che con l’oro alle stelle ci si ritrovò veramente con un tesoro tra le mani. Questo portò la nascita di un nuovo mercato inesistente e impensabile fino a qualche anno prima.

Il Boom duró per alcuni anni, gli investitori avevano paura della crisi che imperversava quindi l’unica fonte sicura di investimento rimase quella del metallo giallo.
Dopodiché ci fu il naturale calo dell’oro. Questo significò una ripresa di fiducia da parte degli investitori nell’economia mondiale.

Fai attenzione però a non farti influenzare da previsioni fatte da vari siti di Compro Oro o ti trading perché non sono mai veritieri. Se ti stai chiedendo: “è il momento giusto per vendere i miei preziosi?!” La risposta è sì! Però, se sei ancora incerto se vendere o meno il tuo oro per aspettare un nuovo rialzo come quello del 2008, purtroppo devo dirti che sei fuori strada.