Home Soldi e Risparmio 10 lire del 1953: quanto valgono e come venderle

10 lire del 1953: quanto valgono e come venderle

Parliamo in questo articolo delle 10 Lire rare e ne parliamo analizzando in ordine cronologico le varie coniazioni delle monete da 10 lire, le differenze e il valore di ogni moneta. Ci sarà spazio anche per qualche curiosità e scopriremo insieme quanto valgono le 10 lire più rare.

10 lire del 1953: quanto valgono e come venderle

Dieci lire 1954 (Spiga) Repubblica Italiana
Nella faccia al verso c’è il disegno di due spighe e il valore 10 in alto a destra. In basso lungo il bordo il nome dell’autore G. Romagnoli.
Anno 1951/1999:
Tiratura totale1.975.410.000
Rarità C/CC
Zecca di Roma
Diametro: 23,3 mm
Peso: 1,7g
Contorno: liscio
Materiale: Italma
ATTENZIONE ai falsi d’epoca del 1952, ne circolano diversi. Si riconoscono dal metallo utilizzato che è più morbido e dagli assi girati.

Valore 10 Lire Spiga (10 lire 1955, 10 lire 1954, 10 lire 1953 etc..)
I valori riportati qui sotto sono indicativi e riferiti a monete FDC tenute perfettamente, non usurate e senza graffi:
10 lire 1951 valore > €25
1952 > €20
valore 10 lire 1953 > €25
10 lire 1954 > €70/90
10 lire 1955 > €15/20
1956 > €25
1965 > €30
1966/1983/1984> €5
il resto degli anni fino al 1999 €1 o €2

Curiosità

Le 10 lire 1955, 10 lire 1954 e 10 lire 1953 sono una delle monete più classiche e comunemente diffusa tra la gente. Non è raro trovare una moneta da 10 lire 1955 o dei due anni precedenti in qualche vecchio salvadanaio o borsellino.

10 lire 1955: valore 10 lire rare del 55

Nonostante la moneta da 10 Lire con le spighe sia stata coniata dal 1954 fino al 1999, dall’inizio degli anni 80 queste monete iniziarono a sparire dalla circolazione e non vennero più usate.