Vendere l’argento: ecco come guadagnare più soldi

La crisi economica degli ultimi anni ci ha fatto comprendere che non ci sono certezze. Il nostro datore di lavoro potrebbe decidere di abbassare il nostro stipendio, di licenziarci, di tagliare i fondi all’azienda, di metterci in cassa integrazione e noi potremmo senza neanche rendercene conto perdere tutti i nostri soldi. Proprio per questo motivo gli investimenti in metalli preziosi sono così importanti, investimenti che infatti ci permettono di avere una sicurezza per il futuro. I metalli preziosi che possiamo permetterci di acquistare oggi possono infatti essere in seguito venduti ottenendo ottimi guadagni.

Non solo oro, la rivincita dell’argento

Aprendo la nostre cassaforte troviamo sicuramente gioielli in oro, ma anche molti gioielli in argento. Molte persone purtroppo credono che quest´ultimi non siano degli investimenti, si sbagliano. L’argento proprio come l’oro deve essere considerato un bene di rifugio a tutti gli effetti. Se in cassaforte avete quindi bracciali, anelli, collane, ciondoli, spille in argento potete ritenervi fortunati. Lo stesso vale però anche se siete in possesso di piatti e posate d’argento, di orologi, di cornici e altre tipologie di oggetti per la casa, tutti beni che potete vendere senza difficoltà.

Lingotti e monete

Per investire nell´argento è possibile anche scegliere di acquistare lingotti o monete. Per essere sicuri del vostro investimento dovete avere la certezza che la raffineria che ha prodotto il lingotto o la moneta sia accreditata dal London Bullion Market Association, che rappresenta appunto il mercato dell´argento e dei metalli preziosi. I lingotti e le monete prodotte dalle raffinerie accreditate sono ovviamente tutti dotati di certificazione. I lingotti e le monete di questa tipologia sono realizzati in argento puro e possono essere venduti in ogni parte del mondo. Sono uno degli investimenti migliori del momento, il modo ideale per dare valore ai propri risparmi.

Vendere ai compro oro

Per vendere l’argento potete fare affidamento sui negozi compro oro. Il loro nome è fuorviante e si tende a credere che si occupino solo di oro, si occupano invece di tutti i materiali preziosi. Prima di portare i vostri gioielli e oggetti a vendere è importante però:

-controllare il peso

-controllare la tipologia di argento

La purezza dell’argento

Per controllare la tipologia di argento dovete andare alla ricerca sul gioiello o sull´oggetto del timbro apposito. In questo modo saprete a quanto ammonta la sua purezza. Considerate che l´argento puro riporta il timbro 999. Sono poi disponibili:

  • argento 925
  • argento 900
  • argento 835
  • argento 800

L’oro è in questi casi sempre più impuro, questo significa che è stato mescolato con altri metalli in modo da creare una lega. Sapere con esattezza quanto è puro l’argento che volete vendere è davvero molto importante, ad ogni percentuale di argento corrisponde infatti uno specifico titolo sul mercato. Ogni titolo ha ovviamente un andamento diverso anche se è ovvio che l’argento puro ha un valore più alto rispetto alle leghe. Prima di recarvi presso un negozio compro e vendo oro vi consigliamo allora di controllare la quotazione attuale dell´argento e dello specifico titolo di riferimento, potete farlo anche direttamente online.