Hai le 2 Lire del 1958? Pazzesco, ecco quanto valgono!

Bentornati in un altro articolo sulle monete antiche, la moneta di cui andremo a parlare oggi è la 2 lire, in particolare quella coniata nel 1958. Prima, ovviamente, facciamo una presentazione della moneta. La 2 lire è stata coniata per la prima volta nel 1861, la prima lire aveva delle dimensioni piuttosto grandi, infatti, aveva un diametro di 27 millimetri e pesava 10 grammi, in argento.

Tra tutte le monete da 2 lire noi oggi abbiamo deciso di parlarvi di quella coniata nel 1958, questo perchè è una delle più rare e di conseguenza anche quella con un valore maggiore, infatti, se avete questa moneta, potete guadagnare anche 500 euro, ovviamente è un valore teorico, in quanto bisogna poi valutare le condizioni della moneta, se è un cattivo stato ovviamente varrà meno e viceversa.

La 2 lire del 1958 nel dritto presenta un’ape ed al rovescio un ramo d’ulivo con l’indicazione del valore. Pesa 0,8 grammi ed ha un diametro di 18,3 millimetri, anche in questo caso in argento. La moneta da 2 lire del 1958 è considerata una moneta rara perché in circolazione ve ne erano solo 125.000 copie. Ecco perché se oggi si possiede una moneta da 2 lire del 1958 in Fior di conio si possiede un tesoretto di ben 500 euro. Se non avete quelle Fior di Conio non ve ne preoccupate anche quelle in buone condizioni vengono valutate bene, ad esempio per la 2 lire “bellissima” il valore è di circa 200 euro.