Schede telefoniche Labirinto: il valore di oggi è incredibile

Negli ultimi articoli abbiamo parlato spesso di collezionismo, ma i collezionisti non sono solo in cerca di monete rare, ma collezionano anche altro, come ad esempio francobolli, e anche le schede telefoniche, e noi oggi andremo proprio a parlare di quest’ultime. Le schede telefoniche fino al 2001, sono state fondamentali per molte persone, non si disponeva di cellulari come adesso, non esistevano gli smartphone, quindi per telefonare a qualcuno era necessario recarsi in una cabina telefonica pubblica e utilizzare le schede telefoniche. Inoltre, le schede telefoniche in passato si utilizzavano anche nelle sale giochi.

Esistono tantissime schede telefoniche diverse, che all’epoca magari non valevano molto, ma, oggigiorno alcune possono valere una fortuna, perchè sono diventate rare. All’epoca in tanti erano convinti che non valessero nulla, mentre nel 2020 possiamo affermare che alcuni pezzi introvabili appartenenti a serie limitate possono valere anche fino a 10.000 euro. La prima azienda telefonica a intuire il valore delle immagini su queste schede fu la stessa Telecom.

Schede telefoniche da collezione

Come abbiamo già detto pocanzi, alcune schede telefoniche possono valere molto, ad esempio, quelle a tiratura limitata che hanno un particolare disegno o slogan sono quelle a cui i collezionisti puntano maggiormente. Per esempio, le prime schede illustrate prodotte dalla Technicard System che raffiguravano le bellezze culturali di ogni regione d’Italia sono molto rare.

Una scheda telefonica per essere considerata di valore non deve essere rovinata o smagnetizzata, il suo valore aumenta maggiormente se presenta ancora il talloncino sull’angolo. Esistono schede telefoniche che possono sfiorare i 10.000 euro, soprattutto se provenienti da collezioni di dimenticate, ad esempio:

  • le schede Urmet bianche e rosse in cartone resistente (1985-88),
  • le schede omaggio realizzate da alcune aziende come Alitalia, Intel o Lufthansa,
  • le schede della serie “Labirinto” e quelle che riportano opere d’arte.

Schede telefoniche Labirinto: il valore di oggi è incredibile

Le schede telefoniche Labirinto sembrerebbe essere la scheda telefonica più rara del periodo Telecom ha tiratura oltre 1.000.000 di pezzi, ma non è l’unica rara che è possibile trovare. La famosissima scheda “Il Labirinto”, appartiene alla serie dedicata ai giochi della Settimana Enigmistica. Dopo un accordo iniziale tra Telecom e la Settimana Enigmistica per 5 soggetti diversi, si narra che ci fu una controversia legata ai diritti d’autore e la scheda fu ritirata dal mercato. Telecom dichiarò di aver distrutto tutte le giacenze, ad eccezione delle circa 6.500 schede distribuite tramite il servizio dedicato al collezionismo di Telecom, con spedizione a casa delle schede ordinate. Si può quindi intuire la sua rarità: la scheda si trova oggi sul mercato collezionistico con un buon valore economico e molto raramente si trova smagnetizzata.