Hai i due euro Donatello? Pazzesco, ecco il loro valore

Buongiorno e benvenuti nel nostro primo articolo della giornata, oggi andremo a vedere insieme quanto vale il due euro Donatello, una moneta tutta italiana. Chi colleziona già monete lo sa che ne esistono alcune che possono valere più del loro valore nominale. Come ad esempio nel caso della moneta di cui andremo a parlarvi oggi. Oltre a valere due euro, potreste venderla ad un prezzo maggiore, perché si tratta di una moneta da collezione, una moneta Commemorativa, di conseguenza il suo valore tende ad essere maggiore, ma il valore stesso, dipende da vari fattori, come ad esempio la conservazione, è risaputo, ormai, che una moneta in ottimo stato, vale molto si più rispetto alle monete che presentano i segni del tempo o di una cattiva conservazione. Dunque, cominciamo l’articolo parlando prima dei due euro commemorativi, e le monete più ricercate dai collezionisti, per poi arrivare al due euro Donatello e scopriremo insieme il suo valore.

Monete Commemorative: ecco le più ricercate dai collezionisti

Le versioni commemorative delle monete, non sono altro che delle monete che vengono coniate per un particolare evento o ricorrenza, tutte le nazioni europee possono emettere delle versioni commemorative, ma solo due all’anno, mentre in passato era possibile coniarne una sola all’anno. Conoscere alcune di queste monete può essere molto utile, perché se le abbiamo possiamo decidere di venderle, e dobbiamo anche sapere, però, quanto può valere, per evitare di venderla a prezzi stracciati se invece valgono molto. Le monete commemorative che destano maggiore interesse da parte dei collezionisti sono quelle proveniente dal Vaticano, da San Marino, da Monaco, da Malta, Andorra e dalla Finlandia. Ma ovviamente oltre queste ce ne sono tante altre. Noi ora andremo a concentrarci sul due Euro Donatello e vedremo quanto vale.

Hai i due euro Donatello? Pazzesco, ecco il loro valore

Cominciamo con il dire che questa versione commemorativa della moneta risale al 2016, in questo anno sono state emesse 2 versioni commemorative della stessa moneta da due euro. Entrambe con una tiratura di 1.500.000 copie, una è dedicata al 550° anniversario della morte di Donatello, mentre l’altra è dedicata al 2200° anniversario della morte di Plauto.

Per quanto riguarda il due euro Donatello, cominciamo a fare una breve descrizione per poi arrivare al suo valore, sul dritto della moneta da due euro dedicata a Donatello compare la testa del David di Donatello. Per chi non lo ricordasse il David di Donatello è una scultura in bronzo che venne realizzata proprio da Donatello nel 1440. L’opera più celebre dello scultore è attualmente conservata nel Museo Nazionale del Bargello a Firenze. Sempre sul dritto della moneta sono presenti due date, ovvero, 1466 – 2016 e la scritta “DONATELLO” nella parte in basso. Il valore di questa moneta, rispetto ad altre, non è altissimo, siamo intorno ai 5 euro, se in Fior di Conio, ma comunque pur essendo di poco valore, per chi colleziona monete commemorative varrà sicuramente molto.